TRAPELATA LA NO FLY LIST AMERICANA, UN HACKER L’HA TROVATA ONLINE SUL SERVER DELLA COMPAGNIA AEREA

@pirati

Si chiama maia arson crimew, ed è la ricercatrice di sicurezza informatica (di base in Svizzera) che ha trovato per noia un server della compagnia aerea CommutAir che, non essendo adeguatamente protetto, ne ha esposto online il contenuto per chissà quanto tempo.

Quello che è stato rilevato è dunque un server di sviluppo (di test) della compagnia aerea, abbandonato a se stesso, aperto ed esposto online, il cui contenuto disponibile alla mercé di tutti. Maia lo rileva e indaga all’interno per portare alla luce ciò che espone. La sua attenzione viene subito catturata da “tre file csv, employee_information.csv, NOFLY.CSV e SELECTEE.CSV. Tutti impegnati nel repository nel luglio 2022″.

Qui può essere letto integralmente l’articolo di @nuke

Pirati Europei
!pirati

    Il canale di informazione dedicato ai Pirati Europei e all’Internazionale Pirata

    Gestito dall’associazione Pirati.io

    L’associazione Pirati ripudia il fascismo in tutte le sue forme e si riconosce nei valori antifascisti della Costituzione Italiana

    • 0 users online
    • 1 user / day
    • 5 users / week
    • 7 users / month
    • 31 users / 6 months
    • 115 subscribers
    • 116 Posts
    • 129 Comments
    • Modlog