Arte e Cultura
!culture
help-circle
rss
TE GIORNATE DEDICATE A CHI VUOLE SOSTENERE IL MONDO DEL NATURALE. IN PROGRAMMA TALK, DEGUSTAZIONI, ESPOSIZIONI FOTOGRAFICHE, CENE A FILIERA CORTA [Leggi...](https://www.artribune.com/arti-visive/fotografia/2022/09/naturale-festival-milano-vino-fotografia-nuovo-stile-vita/)

  • @essebi
  • edit-2
    un giorno
CRESCE LA RADICALE MANIFESTAZIONE DI DISSENSO CONTRO IL REGIME IRANIANO SCATURITA DALL’ASSASSINIO DI MAHSA AMINI, LA 22ENNE TROVATA “COLPEVOLE” DI AVER INDOSSATO MALE IL VELO. SONO MOLTI GLI ARTISTI CHE HANNO ESPRESSO LA PROPRIA VICINANZA, DA BADIUCAO A ZEHRA DOĞAN [Leggi...](https://www.artribune.com/dal-mondo/2022/09/iran-libero-iniziative-artistiche-protesta/)

15 ANNI DI STORIA ITALIANA IN BILICO TRA BOOM ECONOMICO E TENSIONE SOCIALE SONO I PROTAGONISTI DELLA MOSTRA AL MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE. GRAZIE A UNA SERIE DI SCATTI CHE FANNO CENTRO [Continua a leggere...](https://www.artribune.com/arti-visive/fotografia/2022/09/mostra-roma-boom-economico-1960-1975/)

QUENTIN TARANTINO OSSERVATO DALLA PROSPETTIVA DEI FORNELLI: È QUESTA LA BASE DI PARTENZA DEL LIBRO DI SILVIA CASINI, FRANCESCO PASQUA E RAFFAELLA FENOGLIO, GIÀ AUTORI DI UN VOLUME ISPIRATO AL LEGAME TRA CINEMA E CIBO NELLA PRODUZIONE DI HAYAO MIYAZAKI

Fumetti: Corto Maltese e Hugo Pratt sbarcano a Cagliari
LA CITTÀ DI CAGLIARI RENDE OMAGGIO A UNO DEI PERSONAGGI PIÙ ICONICI DEL MONDO DEL FUMETTO CONTEMPORANEO: CORTO MALTESE, IL CELEBRE MARINAIO CREATO DA HUGO PRATT. UNA MOSTRA NE RACCONTA IL MITO, CON OLTRE DUECENTO OPERE TRA DISEGNI E ACQUERELLI ORIGINALI

"Con il Kernel Festival Monza diventa la "Capitale Europea della Luce". Installazioni luminose e videomapping di artisti nazionali e internazionali illumineranno la città per dieci giorni." via [Libreriamo](https://libreriamo.it/)

Libro stupendo. Nei primi mesi del 2022 Tenoha ha organizzato una bellissima mostra a Milano, " ISPIRATA DALL’ARTE DEL DISEGNO DI MATEUSZ URBANOWICZ" Qui trovate la presentazione dell'evento. https://www.tenoha.it/events/botteghe-di-tokyo-the-exhibition-2/

Ritratto dello scultore Donatello (1386-1466), precursore dell'Alto Rinascimento, capace di influenzare l'arte scultorea con la sua visione innovativa dello spazio. Nel XV secolo, un'ondata di effervescenza artistica travolge l'Europa: ha inizio il Rinascimento. Nella città di Firenze, propizia a questo clima di rinnovamento, l'artista Donatello sviluppò nuove tecniche scultoree. Dotato di un senso dell'osservazione fuori dal comune, scrutò il mondo come nessun altro prima di lui e si avvicinò alle proporzioni e alle prospettive in un modo del tutto inedito. A questo precursore dell'Alto Rinascimento si deve la grande svolta che spinse colleghi del calibro di Raffaello, Leonardo da Vinci e Michelangelo a seguire le sue orme. Questo documentario ne racconta la vita, il rapporto con il mecenate Como de' Medici e la grande amicizia con l'architetto Filippo Brunelleschi.

Nel corso degli anni ‘50, grazie alla generazione dei registi della "Nouvelle Vague" - Truffaut, Chabrol, Rivette, Rohmer - vengono introdotte tecniche di ripresa per un cinema più agile, spontaneo e a costi inferiori. Un estratto di “À bout de souffle" di Godard, con il celebre dialogo tra Jean-Paul Belmondo e Jean Seberg, ci consente di comprendere la portata di quella nuova filosofia artistica.

100 anni fa "Ulysses" di James Joyce fu pubblicato per la prima volta in una piccola libreria a Parigi. L'opera, scritta da Joyce nell'arco di sette anni, ha stabilito nuovi standard per la letteratura e la cultura del XX secolo. Bandito inizialmente in America e in Gran Bretagna per le sue pagine più osé, nessun altro romanzo di quel periodo ha avuto lo stesso impatto.

Un libro di Franco Avicolli segue i percorsi storici e culturali di uno dei più antici e multiculturali prodotti della terra e della creatività umana. [Leggi...](https://ytali.com/2022/09/12/storia-e-storie-del-pomodoro/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=la-settimana-ytaliana_2)
2

Il suo cuore continua a pulsare, e si trova negli spazi del cosiddetto Arsenale Novissimo, lo Spazio Thetis, una piccola oasi nel “deserto” del lungo inverno veneziano, che intervalla la Biennale d’Arte con quella dell’Architettura [Leggi...](https://ytali.com/2022/09/12/cosa-succede-a-venezia-quando-finisce-la-biennale/)

Corrosivo, radicale, umano: la fotografia perde il grande William Klein
"Street photography ma anche moda, reportage ma anche cinema, ritratti iconici di celebrità e oniriche composizioni astratte, tra New York, Roma, Mosca e Tokyo. A prescindere dal contesto, al di là degli schemi, delle vette stilistiche e delle ricadute nella realtà, l’importante, per William Klein, era rendere visibile il mondo, portare alla luce le sue superfici grezze, porose, impolverate, incise di storie, pullulanti di visi, di atteggiamenti e relazioni. Senza usare altri filtri se non quello di uno sguardo profondamente umano. Tra i fotografi più celebri e influenti del XX Secolo, William Klein è morto a Parigi, il 10 settembre 2022, a 96 anni e dopo 60 di onorata carriera."

VIVE SULLA RIVA SUDORIENTALE DEL MEDITERRANEO, DOVE L’ESTATE DURA BEN PIÙ CHE ALTROVE. I SUOI PERSONAGGI SONO DUNQUE POCO VESTITI. IL DELICATO SENS OF HUMOUR DI UN ILLUSTRATORE ISRAELIANO [Guarda e leggi...](https://www.artribune.com/professioni-e-professionisti/who-is-who/2022/08/umorismo-yuval-robichek/)
2

Alla fine del primo decennio dell’Ottocento, la città di Białystok (un tempo polacca, poi prussiana, russa e attualmente di nuovo parte della Polonia) era al centro della diversità, grazie ai numerosi polacchi, tedeschi, russi ed ebrei ashkenaziti di lingua yiddish. Ciascun gruppo usava un linguaggio diverso e guardava con sospetto i membri delle altre comunità. [Continua a leggere...](https://noblogo.org/dispensa/ar0e8tif9l)

Yousra e Othman vivono in Francia, ma hanno deciso di sposarsi a Fez, città natale della sposa. Questo reportage vi propone un'immersione nei preparativi di un matrimonio tradizionale in Marocco, per una festa da... Mille e Una Notte.

DA SEMPRE GLI ARTISTI REAGISCONO ALLE DINAMICHE E ALLE URGENZE DEL PRESENTE. MA COME STANNO RISPONDENDO AL CAMBIAMENTO CLIMATICO E ALL’ESAURIMENTO DELLE RISORSE AMBIENTALI? UN CONFRONTO TRA L’ARTISTA REBECCA HORN E LA FILOSOFA DONNA HARAWAY, CAPOSCUOLA DELLA TEORIA DEL CYBERFEMMINISMO, CHIARISCE LE LINEE DI UN PENSIERO PARALLELO [Leggi...](https://www.artribune.com/arti-visive/2022/08/cambiamento-climatico-donna-haraway-rebecca-horn/)

PER CELEBRARE L’ATTESISSIMA NOTTE DI SAN LORENZO, OVVERO LA NOTTE DELLE STELLE CADENTI, ABBIAMO SELEZIONATO ALCUNE OPERE DELLA STORIA DELL’ARTE CON I CIELI STELLATI PIÙ NOTI. DA GIOTTO A VAN GOGH, DA TINTORETTO E DÜRER A MUNCH… [Leggi...](https://www.artribune.com/arti-visive/arte-moderna/2022/08/notte-san-lorenzo-cieli-stellati-comete-arte/)

[...] però, in questo mondo semplice e fottuto ogni notte sarà vissuta come se fosse l’ultima e ogni giorno come se fosse il primo. [leggi...](https://noblogo.org/dispensa/manifesto-futurista)
2

Van Dyck era arrivato a Palermo nel 1624 su invito del vicerè spagnolo che voleva farsi ritrarre dal giovane già affermato artista di corte. Di lì a poco la città fu colpita da una pestilenza che provocò 10 mila morti, tra cui lo stesso vicerè, pari al 10 per cento della popolazione. L'allora 25enne pittore fiammingo guardava con orrore dal suo isolamento la chiusura del porto, gli ospedali incapaci di reggere l'afflusso degli infetti, i lamenti dei malati e dei moribondi nelle strade. Un barlume di speranza alla città in ginocchio lo diede la scoperta, da parte di un gruppo di Francescani, di resti di ossa tra cui un cranio che l'arcivescovo Giannettino Doria attribuì a Santa Rosalia, nobile della famiglia dei Sinibaldi, vissuta nel dodicesimo secolo. Le reliquie furono portate in processione l'anno dopo attraverso le strade, mentre i casi di contagio si abbassavano: la "Santuzza" aveva salvato la città. Spodestando altri santi come Cristina, Oliva, Ninfa e Agata, Rosalia resta a oggi la Patrona di Palermo.

Arte e Cultura
!culture

    Comunità dedicata alle notizie sull’arte e la cultura

    Anfora con rami di ulivo simbolo della cultura mediterranea

    • 0 users online
    • 1 user / day
    • 2 users / week
    • 2 users / month
    • 13 users / 6 months
    • 36 subscribers
    • 111 Posts
    • 27 Comments
    • Modlog