Arte e Cultura
!culture
help-circle
rss
Tre documentari sulla situazione climatica. Viaggiando attraverso quindici Paesi, il documentarista e attivista francese Cyril Dion ha incontrato i protagonisti di una lotta senza frontiere, che ci hanno già indicato la strada da seguire per tentare di salvare il Pianeta. [Guarda...](https://www.arte.tv/it/videos/RC-023143/un-mondo-nuovo-di-cyril-dion/)
4

Lo scrittore Carlos Ruiz Zafón, scomparso nel 2020, ha amato a tal punto la sua Barcellona che ha voluto portarla alla ribalta letteraria con la tetralogia "Il cimitero dei libri dimenticati". Ma quella città popolare ritratta nelle sue opere, ormai, non esiste più; la città è ormai un santuario sotto assedio del turismo di massa. Questo documentario ripercorre le mutazioni della "città delle meraviglie" dagli anni '80 ad oggi. [Guarda...](https://www.arte.tv/it/videos/110047-000-A/carlos-ruiz-zafon-e-il-romanzo-di-barcellona/)
1

Space Dogs
La prima creatura vivente a essere inviata nello spazio - e quindi condannata a una morte certa - fu una cagnolina randagia moscovita, Laika. Secondo la leggenda, il suo fantasma sarebbe [Guarda...](https://www.arte.tv/it/videos/109786-000-A/space-dogs/)
1
Space Dogs

Due film americani hanno veicolato l’immagine stereotipata di Van Gogh, artista solitario e tormentato, povero e istintivo, altruista e sensibile: “Brama di vivere” di Vincente Minnelli a (1956) e “Van Gogh - Sulla soglia dell’eternità” di Julian Schnabel (2018). L'immagine del pittore olandese è il prodotto di sistematiche leggende, e di conseguenza la sua personalità è diventata invisibile. [Leggi e vedi...](https://www.arte.tv/it/videos/083936-000-A/vincent-van-gogh-superstar/)

Il Guardian elogia il Piemonte e le Langhe: "La bagna cauda è gloriosa"
Bagna càuda is glorious". Lo scrive il Guardian in un articolo elogio al Piemonte che ha fatto breccia nella stampa internazionale e ha saputo stregare il giornale inglese con vini pregiati, arte e buon cibo. Regina della tavola è la specialità bagna càuda, gloriosa per quanto "ha un aspetto fangoso e potrebbe rendere l'alito un po' puzzolente". Una ricetta semplice che la testata britannica fornisce ai loro lettori: "aglio affettato (un'intera testa a persona!), olio d'oliva e acciughe, cotte lentamente fino a ottenere un sugo appiccicoso in cui i commensali intingono patate, peperoni (arrostiti o crudi), sedano, cipollotti e, in Piemonte specialmente, cardi". Ma soprattutto nella ricetta aggiungono gli ingredienti speciali: "Buoni amici, buon pane e brocche di buon vino rosso, per una serata conviviale". Nell'articolo, l'autrice Liz Boulter racconta le Langhe "zona famosa per i vini pregiati come Barolo e Barbaresco" e ammette di essere stata incuriosita dal Roero, zona di cui... **[(continua)](https://www.msn.com/it-it/notizie/torino/il-guardian-elogia-il-piemonte-e-le-langhe-la-bagna-cauda-c3-a8-gloriosa/ar-AA135EJZ)**

Rome Art Week, sei giovani artisti della RUFA, in mostra al Pastificio Cerere
Una full immersion nell’arte più sperimentale, tra materie, tecniche, linguaggi e suggestioni. Nell’ambito della settima edizione di RAW – Rome Art Week, che dal 24 al 29 ottobre porterà nella Capitale più di 450 eventi dedicati all’arte contemporanea, la **[RUFA – Rome University of Fine Arts](https://www.unirufa.it/)** presenta “Semi Veri”, una selezione dei migliori progetti degli studenti di Arti Visive, realizzati da Sara Antonellis, Nonno Burro, Jan Kacper, Clarissa Secco, Carola Spina, Nadia Vallino. A cura dei docenti Emiliano Coletta e Fabrizio Pizzuto, la mostra sarà visitabile dal 24 al 28 ottobre, presso l’Aula A10 del RUFA Space, al Pastificio Cerere. **[(continua)](https://www.exibart.com/formazione/rome-art-week-sei-giovani-artisti-della-rufa-in-mostra-al-pastificio-cerere/)**

"Ottobre ci regala interessanti percorsi espositivi dal nord al sud dell'Italia. Ecco le 5 mostre d'arte e fotografia da non perdere questo mese!" via [Libreriamo.it](https://libreriamo.it/)

TE GIORNATE DEDICATE A CHI VUOLE SOSTENERE IL MONDO DEL NATURALE. IN PROGRAMMA TALK, DEGUSTAZIONI, ESPOSIZIONI FOTOGRAFICHE, CENE A FILIERA CORTA [Leggi...](https://www.artribune.com/arti-visive/fotografia/2022/09/naturale-festival-milano-vino-fotografia-nuovo-stile-vita/)

CRESCE LA RADICALE MANIFESTAZIONE DI DISSENSO CONTRO IL REGIME IRANIANO SCATURITA DALL’ASSASSINIO DI MAHSA AMINI, LA 22ENNE TROVATA “COLPEVOLE” DI AVER INDOSSATO MALE IL VELO. SONO MOLTI GLI ARTISTI CHE HANNO ESPRESSO LA PROPRIA VICINANZA, DA BADIUCAO A ZEHRA DOĞAN [Leggi...](https://www.artribune.com/dal-mondo/2022/09/iran-libero-iniziative-artistiche-protesta/)

15 ANNI DI STORIA ITALIANA IN BILICO TRA BOOM ECONOMICO E TENSIONE SOCIALE SONO I PROTAGONISTI DELLA MOSTRA AL MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE. GRAZIE A UNA SERIE DI SCATTI CHE FANNO CENTRO [Continua a leggere...](https://www.artribune.com/arti-visive/fotografia/2022/09/mostra-roma-boom-economico-1960-1975/)

QUENTIN TARANTINO OSSERVATO DALLA PROSPETTIVA DEI FORNELLI: È QUESTA LA BASE DI PARTENZA DEL LIBRO DI SILVIA CASINI, FRANCESCO PASQUA E RAFFAELLA FENOGLIO, GIÀ AUTORI DI UN VOLUME ISPIRATO AL LEGAME TRA CINEMA E CIBO NELLA PRODUZIONE DI HAYAO MIYAZAKI

Fumetti: Corto Maltese e Hugo Pratt sbarcano a Cagliari
LA CITTÀ DI CAGLIARI RENDE OMAGGIO A UNO DEI PERSONAGGI PIÙ ICONICI DEL MONDO DEL FUMETTO CONTEMPORANEO: CORTO MALTESE, IL CELEBRE MARINAIO CREATO DA HUGO PRATT. UNA MOSTRA NE RACCONTA IL MITO, CON OLTRE DUECENTO OPERE TRA DISEGNI E ACQUERELLI ORIGINALI

"Con il Kernel Festival Monza diventa la "Capitale Europea della Luce". Installazioni luminose e videomapping di artisti nazionali e internazionali illumineranno la città per dieci giorni." via [Libreriamo](https://libreriamo.it/)

Libro stupendo. Nei primi mesi del 2022 Tenoha ha organizzato una bellissima mostra a Milano, " ISPIRATA DALL’ARTE DEL DISEGNO DI MATEUSZ URBANOWICZ" Qui trovate la presentazione dell'evento. https://www.tenoha.it/events/botteghe-di-tokyo-the-exhibition-2/

Ritratto dello scultore Donatello (1386-1466), precursore dell'Alto Rinascimento, capace di influenzare l'arte scultorea con la sua visione innovativa dello spazio. Nel XV secolo, un'ondata di effervescenza artistica travolge l'Europa: ha inizio il Rinascimento. Nella città di Firenze, propizia a questo clima di rinnovamento, l'artista Donatello sviluppò nuove tecniche scultoree. Dotato di un senso dell'osservazione fuori dal comune, scrutò il mondo come nessun altro prima di lui e si avvicinò alle proporzioni e alle prospettive in un modo del tutto inedito. A questo precursore dell'Alto Rinascimento si deve la grande svolta che spinse colleghi del calibro di Raffaello, Leonardo da Vinci e Michelangelo a seguire le sue orme. Questo documentario ne racconta la vita, il rapporto con il mecenate Como de' Medici e la grande amicizia con l'architetto Filippo Brunelleschi.

Nel corso degli anni ‘50, grazie alla generazione dei registi della "Nouvelle Vague" - Truffaut, Chabrol, Rivette, Rohmer - vengono introdotte tecniche di ripresa per un cinema più agile, spontaneo e a costi inferiori. Un estratto di “À bout de souffle" di Godard, con il celebre dialogo tra Jean-Paul Belmondo e Jean Seberg, ci consente di comprendere la portata di quella nuova filosofia artistica.

100 anni fa "Ulysses" di James Joyce fu pubblicato per la prima volta in una piccola libreria a Parigi. L'opera, scritta da Joyce nell'arco di sette anni, ha stabilito nuovi standard per la letteratura e la cultura del XX secolo. Bandito inizialmente in America e in Gran Bretagna per le sue pagine più osé, nessun altro romanzo di quel periodo ha avuto lo stesso impatto.

Un libro di Franco Avicolli segue i percorsi storici e culturali di uno dei più antici e multiculturali prodotti della terra e della creatività umana. [Leggi...](https://ytali.com/2022/09/12/storia-e-storie-del-pomodoro/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=la-settimana-ytaliana_2)
2

Il suo cuore continua a pulsare, e si trova negli spazi del cosiddetto Arsenale Novissimo, lo Spazio Thetis, una piccola oasi nel “deserto” del lungo inverno veneziano, che intervalla la Biennale d’Arte con quella dell’Architettura [Leggi...](https://ytali.com/2022/09/12/cosa-succede-a-venezia-quando-finisce-la-biennale/)

Corrosivo, radicale, umano: la fotografia perde il grande William Klein
"Street photography ma anche moda, reportage ma anche cinema, ritratti iconici di celebrità e oniriche composizioni astratte, tra New York, Roma, Mosca e Tokyo. A prescindere dal contesto, al di là degli schemi, delle vette stilistiche e delle ricadute nella realtà, l’importante, per William Klein, era rendere visibile il mondo, portare alla luce le sue superfici grezze, porose, impolverate, incise di storie, pullulanti di visi, di atteggiamenti e relazioni. Senza usare altri filtri se non quello di uno sguardo profondamente umano. Tra i fotografi più celebri e influenti del XX Secolo, William Klein è morto a Parigi, il 10 settembre 2022, a 96 anni e dopo 60 di onorata carriera."

Arte e Cultura
!culture

    Comunità dedicata alle notizie sull’arte e la cultura

    Anfora con rami di ulivo simbolo della cultura mediterranea

    • 0 users online
    • 1 user / day
    • 1 user / week
    • 1 user / month
    • 6 users / 6 months
    • 64 subscribers
    • 118 Posts
    • 27 Comments
    • Modlog