• 77 Posts
  • 124 Comments
Joined 2 mesi fa
cake
Cake day: mag 05, 2022

help-circle
rss
L'Internet globale che mantiene il nostro ecosistema di informazioni ricco e robusto è a rischio. Urgono politiche volte a garantire neutralità tecnologica, portabilità e interoperabilità, avvertono Juan Ortiz Freuler e Stefano Quintarelli. Juan Ortiz Freuler è ricercatore presso il Berkman Klein Center for Internet and Society della Harvard Law School. Stefano Quintarelli è un imprenditore di Internet ed ex parlamentare italiano che ha coniato il paradigma della "neutralità del dispositivo". **[Continua...](https://www.euractiv.com/section/digital/opinion/building-sustainable-path-towards-planetary-system-of-knowledge/)**

> Il più importante attivista americano per l'equità di casta, Thenmozhi Soundararajan, avrebbe dovuto tenere un discorso a Google ad aprile, per il Dalit History Month. Era pronta, ha detto, a spiegare a una delle più grandi aziende tecnologiche del mondo che l'oppressione delle caste è un problema e che probabilmente esiste anche sotto il suo tetto. Ma Google ha annullato **[il suo discorso... (continua)](https://www.nbcnews.com/news/asian-america/big-techs-big-problem-also-best-kept-secret-caste-discrimination-rcna33692)**

> Molto più urgentemente bisognosa di essere esaminata è la lobby nascosta della grande tecnologia contro il DSA . È improbabile che Bruxelles abbia già visto campagne di tale portata e pratiche così non in linea con i requisiti di una società aperta e democratica. > Il DSA sarà approvato dal Parlamento europeo la prossima settimana. Quando entrerà finalmente in vigore quest'anno, consentirà all'Europa per la prima volta di neutralizzare alcuni dei danni causati dalle piattaforme di social media. Ma i compromessi fatti per arrivare qui riflettono anche lo straordinario potere delle aziende tecnologiche di influenzare il processo decisionale e, per estensione, di sovvertire le nostre democrazie. **[Qui l'articolo completo](https://www.theguardian.com/commentisfree/2022/jun/28/i-saw-first-hand-tech-giants-seduced-eu-google-meta)**

Sono cure miracolose contro il cancro offerte da cliniche internazionali. Si tratta di informazioni false, che sfuggono alle politiche di Meta contro la disinformazione medica **[(continua)](https://www.wired.it/article/facebook-cancro-cure-non-testate/)**

Lo studio non afferma che bisogna sempre vivere in mezzo agli altri, ma sottolinea solo che il vivere in costante isolamento è un problema per la mente.


L’interfaccia di moderazione di mastodon è meravigliosa. È sempre più funzionale e ha sempre più un carattere professionale.


Le follie dei dipartimenti di eccellenza: uno storico della Fisica vale tre premi Nobel. Il post di ROARS
Per primeggiare nella classifica 2017 dei dipartimenti di eccellenza, **un premio Nobel come Giorgio Parisi contava assai poco**, dato che un bravo storico della fisica pesava tre volte tanto. Ciò nonostante, la classifica “si fonda su un modello matematico solido”, se si vuole prestar fede alla rassicurazione inviata dall’Anvur al Consiglio Universitario Nazionale. Talmente solido che l’Anvur e il Ministero hanno preferito tenere nascosto che **ben 119 dipartimenti su 767 avevano meritato zero in pagella*** e che nel 2022 la situazione è verosimilmente peggiorata. Ma come nasce e come funziona questa classifica così strana, che oltre a penalizzare i Nobel, funge da “ammazza-Sud”? **[Continua... ](https://www.roars.it/online/le-follie-dei-dipartimenti-di-eccellenza-uno-storico-della-fisica-vale-tre-premi-nobel/)** **___**

Uno studio ha mappato le regioni cerebrali associate all'interazione sociale in circa 7.000 persone . Ha mostrato che le regioni del cervello costantemente coinvolte in diverse interazioni sociali sono fortemente legate a reti che supportano la cognizione, inclusa la rete in modalità predefinita (che è attiva quando non ci stiamo concentrando sul mondo esterno), la rete di salienza (che ci aiuta a selezionare ciò che prestare attenzione), la rete sottocorticale (coinvolta nella memoria, l'emozione e la motivazione) e la rete esecutiva centrale (che ci permette di regolare le nostre emozioni). **[Il link allo studio di Barbara Jacquelyn Sahakian, University of Cambridge, Christelle Langley, University of Cambridge, Chun Shen, Fudan University, Jianfeng Feng, Fudan University](https://theconversation.com/socially-isolated-people-have-differently-wired-brains-and-poorer-cognition-new-research-185150)**

I ruoli utente personalizzabili stanno arrivando su #Mastodon, con un ringraziamento speciale a [@NGIZero@mastodon.xyz](https://mastodon.xyz/@NGIZero) open source funding #mastodev Il toot di [@gargron@mastodon.social](https://mastodon.social/@Gargron) https://mastodon.social/@Gargron/108551997813365605

“Da Human Rights Watch arriva una denuncia molto forte: le piattaforme prodotte dai colossi del web e utilizzate durante la pandemia per lo svolgimento della didattica a distanza hanno violato la privacy degli studenti. 49 Paesi in totale, fra cui l’Italia, hanno fatto ricorso a prodotti digitali che sono stati in grado di monitorare i minori senza consenso alcuno. I nostri studenti sono stati profilati a scopo commerciale, e questo è un fatto grave. Ancora una volta arriva una conferma sul fatto che i giganti del web agiscano con troppa libertà e pieghino anche le istituzioni ai loro obiettivi di business, perfino a danno dei minori“. Lo afferma la senatrice Maria Laura Mantovani, componente del direttivo M5S a Palazzo Madama. “Tutti i 49 Paesi esaminati in questo rapporto – prosegue – hanno approvato almeno un prodotto di tecnologia dell’educazione che ha messo a rischio i diritti dei più piccoli. HRW invita gli Stati coinvolti ad adottare leggi al passo coi tempi per prevenire simili abusi. Anche l’Italia deve agire con la massima velocità e con fermezza a tutela della privacy di tutti i nostri studenti”. **[(continua)](https://www.orizzontescuola.it/con-la-dad-violazione-della-privacy-degli-studenti-durante-la-pandemia-il-m5s-lancia-lallarme/)**

Il 21 giugno la società a capo del complesso miltare-industriale nazionale ha comunicato che la controllata statunitense **Leonardo DRS** e l’azienda israeliana **RADA Electronic Industries Ltd**. (leader nella fornitura di radar tattici militari e software avanzati) hanno firmato un accordo vincolante di fusione. Nello specifico Leonardo DRS acquisirà il 100% del capitale sociale di RADA in cambio dell’assegnazione del 19,5% delle proprie azioni agli attuali azionisti della società israeliana. https://pagineesteri.it/2022/06/27/evergreen/industrie-militari-litaliana-leonardo-si-fonde-con-lisraeliana-rada/

Un progetto di ricerca che passa da Mosquito Alert chiede alle persone di contribuire con segnalazioni e foto al controllo della diffusione dei fastidiosi insetti. Estate, tempo di zanzare. Un particolare progetto di ricerca affianca ora i cittadini ai ricercatori dell’università La Sapienza allo scopo di alimentare un piano nazionale di tracciamento delle zanzare. Come? Grazie a un’applicazione battezzata Mosquito Alert [(continua)](https://www.italian.tech/2022/06/18/news/scienza_partecipata_adesso_le_zanzare_si_tracciano_con_lapp-354353188/) https://www.italian.tech/2022/06/18/news/scienza_partecipata_adesso_le_zanzare_si_tracciano_con_lapp-354353188/

L'archeologo Mate Parica stava esaminando le immagini satellitari della costa croata quando ha individuato qualcosa di insolito. "Ho pensato: forse è naturale, forse no", ha detto Parica, professore all'Università di Zara. L'immagine mostrava un'area ampia e poco profonda sul fondale marino che sporgeva dalla costa orientale dell'isola di Korcula. Parica e un collega decisero di immergersi nel sito e scoprirono quello che credono sia un insediamento neolitico di circa 4.500 anni aC, costruito su un piccolo pezzo di terra che era collegato all'isola principale da una stretta striscia. **[(continua)](https://www.reuters.com/lifestyle/science/archaeologist-discovers-6000-year-old-island-settlement-off-croatian-coast-2021-06-24/)**

I documenti non devono diventare applicazioni. Il post di @octt@poliverso.org
Il Web di oggi è indiscutibilmente molto diverso da quello di 20 anni fa, e cambia sempre di più ogni anno che passa. Guardare i lati positivi del progresso è sempre molto facile e rassicurante, e per questo poco spesso si pensa ai lati oscuri che, in tante tante cose, ci sono. Il Web, purtroppo, è una di queste. ::: spoiler spoiler **[Che sta succedendo?](https://sitoctt.octt.eu.org/Posts/2022-06-14-0000-I-Documenti-Non-Devono-Diventare-Applicazioni.html)** :::

Adesso puoi rimettere tutto com’era prima. Se dovesse riscontrare qualche problema, fammelo sapere. Allo stesso modo, se io riscontro qualche anomalia, Ti tengo informato. PS: e Scusami ancora per ieri sera e grazie per essere intervenuto prontamente


I understand, but you don’t necessarily get a warning …

In fact, the additional problem is that if a mastodon, or pleroma or misskey user reports a Friendica content as if it were spam, the administrator would not even notice it, because there is no moderation interface in Friendica …

And this can expose Friendica instances to ban.

But that’s another problem 😅

PS: However, I take this opportunity to tell you that I really like your instance and I really like how you manage it but also all the fantastic posts you wrote on friendica


We have 250 users, although only about a hundred are active. And among them are 12 service accounts, which are the ones I manage


You’re right: blocking an entire room is something that needs to be done only in very special cases, but unfortunately yesterday and the day before yesterday there were some episodes of real spam from some Pleroma servers. these servers have begun to annoy a lot of random users and many administrators have decided to practice blocking the entire instance. I hope that what happened yesterday to the Poliverse server was not considered a malicious attack, by all those who had been negatively affected by that spam attack that took place yesterday.


The Italian instance Friendica "Poliverso" apologizes to the whole fediverse! (long post)
Last night, between 23.00 on 23 June and 1.00 AM on 24, the Poliverse instance "exploded" a thousand messages around the fediverse! ** We have to apologize to a lot of people: ** • we apologize to anyone who was ** woken up by our notifications **; • we apologize to those who have cisted their ** federated timeline invaded by messages ** coming from Poliverso; • We apologize to the ** administrators and instance moderators who know us ** who probably wondered who hacked our server; • We apologize to the ** administrators who didn't know us ** and who noticed us in the worst way • We apologize most of all ** to some of our users ** who, through our fault, have ** UNKnowingly ** behaved as a spammer ... Unfortunately, we could not foresee this collapse and we did everything possible to limit the damage: unfortunately we are sure that our instance or some of our users have ended up in some blacklist. ** If so, we ask you to read this message, in which we explained what happened. ** PS: if any Friendica expert should realize that some considerations are wrong or should be better defined, please let us have your own considerations in the comments! # What happened to the Poliverso server? # The update The new Friendica release, the 2022.06 called “Giant Rhubarb” is a seemingly useless release, because nothing changes for users! Yet it has greatly improved compatibility with other software in the fediverse: there has in fact been immense work by the developers and there have been many changes; in such cases it is possible that disservices arise and, although some instances have already installed an exploratory version, it is clear that some problems can only emerge during the production phase. Precisely for this reason we decided to proceed with the installation only several days after the release, to understand what the problems would be for users and notify them in time; and yesterday 23 June at 22.00, the Poliverso server was updated. # The problem At first it didn't seem like there were any problems and, in fact, after half an hour we stopped monitoring. But at 11.00 something happened ... ![](https://feddit.it/pictrs/image/e6ad0ec3-1f0e-44ae-a050-a820f23e4d6d.png) *Admin 1* *22.56 (the developers of friendica) have changed something: some users get a lot of notifications about old things .. then everything is fixed* *22.56 (I'm seeing a lot of queue in processes)* *Admin 2* *23.00 So far I am not having this type of problem.* *Actually, I am not having any problems* *23.01 To be more precise, I still can't see anything different than before ... 😅* *23.04 Right now, after a few tens of minutes of pause, he's posting stuff on Twitter* *23.07 Holy shit! my accounts are flooding the universe with messages* *Admin 1* *23.14 in what sense? : D* *Admin 2* *23.15 in what sense? The system is shitting out all the messages posted by the RSS Feed. It is a disaster. I'm emptying the ocean with a spoon 🤣* *23.15 This time we are banned from all the galaxies of the fediverse* *Admin 1* *23.16 I noticed a lot of RSS stuff, but I said to myself "boh"* *Admin 2* *23.16 They are the queues of those messages* In short, yesterday there was a real disaster for which the Poliverse instance will pay the consequences for a long time as in reputational terms. However, the management of the problem was absolutely timely both from the point of view of resolution (at 1:00 AM almost all the messages had been deleted) and from the point of view of communication. https://poliverso.org/display/0477a01e-4062-b4e8-2a73-375308279474 ![](https://feddit.it/pictrs/image/ea32cdb3-6d88-491d-a65c-9d91c563e3dc.png) # The reasons for the problem However, the problem was not systemic or due to problems of administration of the instance; the problem was due to a series of factors that multiplied its impact: - Friendica upgrade bugs exist: the "system" upgrade all together, some integration problems with other activitypub instances; but all this **causes a "re-reading" of the notifications from the RSS FEED**; in this way, users who also repost some posts from the feed get** a new repost (😱!)** of the feed. - this system (republishing from feed) **is not very common** among Friendica users; so the problem was not noticed too much on the forums - this system, however, is very powerful and we Poliverse administrators have often sponsored it with users: therefore some of our users use it; and some "service" and information users that we manage directly on a personal level or as administrators also use it: [@ macfranc @ poliverso.org [(https://poliverso.org/profile/macfranc), [@ informapirata @ poliverso .org [(https://poliverso.org/profile/informapirata), [@ news @ poliverso.org [(https://poliverso.org/profile/notizie), [@ cybersecurity @ poliverso.org [(https: //poliverso.org/profile/cybersecurity), [@ privacypost @ poliverso.org [(https://poliverso.org/profile/privacypost), [@ piratepost @ poliverso.org [(https://poliverso.org/ profile / piratepost), [@ instruction @ poliverso.org] (https://poliverso.org/profile/ Formazione) - inside Friendica there are no **valid administration or moderation tools** (an ancestral and well-known Friendica problem: https://github.com/friendica/friendica/issues/8724), which would allow us to delete messages in bulk or to immediately stop the republishing service from feed or to temporarily suspend the "unwittingly spammy" users. So we either manually deleted and deactivated everything or had users manually delete their messages - this was an incredible waste of time! # The reputational damage All of this prevented us from predicting the problem and then amplified it. However, we can assure you that the management of the application was professional and within a couple of hours from the alert, we have erased all traces of the problem! The fact remains that some users who followed the accounts in question probably wondered "what's going on?"; others have probably defollowed, silenced or banned the accounts of innocent and unaware users ... The same thing will have happened for administrators: some of them, to protect their users from spam, will have silenced or banned users; or they will have silenced or banned the instance! Fortunately, those in the Central European Time Zone were probably asleep at the time and were not online on Friendica, Mastodon, Misskey, Pleroma or Hubzilla # Final thoughts Of course during those hours we felt [a furious rage] (https://poliverso.org/display/0477a01e-1062-b4db-9d28-f53436523782) towards the Friendica developers who caused us such a problem... https://poliverso.org/display/0477a01e-1062-b4db-9d28-f53436523782 ...but we clearly don't get mad at them. Moreover, it is thanks to them that Friendica exists; it is thanks to them that there is what **we believe is the software of the fediverse that allows the most complete social experience today**. Next time, however, we recommend that you report the problem well and above all, express at least a little regret to the Friendica instance administrators and other administrators who had to manage what seemed to all intents and purposes a massive spam activity! # But above all, we send a message to all instance administrators and users who are reading us: if you have defollowed, silenced or banned some Poliverse users, think again! They had no fault, other than to use the RSS feed reposting system: give them a second chance!

L’istanza italiana Friendica “Poliverso” chiede scusa a tutto il fediverso! (post lungo)
Ieri notte, tra le h.23.00 del 23 giugno e le ore 1.00 AM del 24, l’istanza Poliverso ha "sparato" un migliaio di messaggi in giro per il fediverso! **Dobbiamo quindi delle scuse a tante persone:** • ci scusiamo con tutti coloro che sono stati **svegliati dalle notifiche**; • ci scusiamo con coloro che si sono ritrovati una **timeline federata invasa dai messaggi* provenienti da Poliverso; • ci scusiamo con gli **amministratori e i moderatori di istanza che ci conoscono** che probabilmente si sono chiesti chi ci avesse hackerato il server; • ci scusiamo con gli **amministratori che non ci conoscevano** e che si sono accorti di noi nel modo peggiore • ci scusiamo soprattutto **con alcuni nostri utenti** che per colpa nostra, si sono **INCONSAPEVOLMENTE** comportati come spammer… Purtroppo non avevamo la possibilità di prevedere tracollo e abbiamo fatto il possibile per limitarne i danni, ma siamo convinti che la nostra istanza o qualcuno dei nostri utenti siano finiti in qualche blacklist. Se è così, vi chiediamo di leggere questo messaggio che spiega come siano andate le cose. PS: se qualche esperto di Friendica dovesse rendersi conto che alcune considerazioni sono sbagliate o andrebbero definite meglio, ci faccia pure avere le proprie considerazioni nei commenti! # Cos’è successo al server Poliverso? # L’aggiornamento La nuova release di Friendica, la 2022.06 detta “Giant Rhubarb” è una release apparentemente inutile, perché non modifica nulla per gli utenti, eppure ha migliorato radicalmente la compatibilità con gli altri software del fediverso: c’è stato infatti un immenso lavoro da parte degli sviluppatori e i cambiamenti sono stati tanti; in casi del genere è possibile che nascano disservizi e, benché alcune istanze avessero installato già una versione esplorativa, è chiaro che alcuni problemi non possono che emergere che in fase di produzione. Proprio per questo abbiamo deciso di procedere all’installazione solo diversi giorni dopo il rilascio, per capire quali sarebbero stati i problemi per gli utenti e avvisarli per tempo; e ieri 23 giugno alle 22.00, il server Poliverso è stato aggiornato. # Il problema All’inizio non sembrava che ci fossero problemi e, infatti, dopo una mezz’ora abbiamo smesso di monitorare. Alle 23.00 però è successo qualcosa… ![](https://feddit.it/pictrs/image/bb57b47e-0afa-41e7-bc33-2244f21bc1c4.png) *Admin 1* *22.56 hanno cambiato qualcosa e c'è gente che ne riceve un botto per cose vecchie.. poi si appiana* *22.56 (sto vedendo un sacco di coda nei processi)* *Admin 2* *23.00 Finora non sto avendo questo tipo di problema.* *Anzi, in realtà non sto avendo nessun problema* *23.01 Per essere più precisi, non riesco ancora a vedere nulla di diverso rispetto a prima... 😅* *23.04 In questo momento sta pubblicando su Twitter dopo qualche decina di minuti di pausa* *23.07 Porcaputtana i miei account stanno inondando il fediverso di messaggi* *Admin 1* *23.14 in che senso? :D* *Admin 2* *23.15 Nel senso che sta cagando fuori tutti i messaggi pubblicati da Feed RSS. È un disastro e sto svuotando l'oceano con un cucchiaino 🤣* *23.15 Questa è la volta che ci bannano l'istanza da ovunque* *Admin 1* *23.16 ho notato un sacco di roba RSS, però mi son detto "boh"* *Admin 2* *23.16 Sono le code di quei messaggi* Insomma, ieri c'è stato un vero disastro del quale l’istanza Poliverso pagherà a lungo le conseguenze come in termini reputazionali. Tuttavia la gestione del problema è stata assolutamente tempestiva sia dal punto di vista della risoluzione (alle h. 1:00 AM quasi tutti i messaggi erano stati cancellati) sia dal punto di vista della comunicazione. https://poliverso.org/display/0477a01e-4062-b4e8-2a73-375308279474 ![](https://feddit.it/pictrs/image/42f9e77e-c11b-41b2-b6d4-7f211a3a5187.png) # I motivi del problema Il problema comunque non è stato nella gestione sistemistica della macchina o nell’amministrazione dell’istanza, ma è stato dovuto a una serie di fattori che ne hanno moltiplicato il problema: • L'esistenza di un vero e proprio bug di friendica che, all'upgrade "sistemava" tutte insieme, le precedenti imperfezioni in termini di protocollo di comunicazione con le altre istanze activitypub: questo **provocava una "rilettura" delle notifiche da FEED RSS** e, per chi replica alcuni post da feed, **una nuova ripubblicazione (😱!)** degli stessi. • la **poca diffusione di questo strumento** (ripubblicazione da feed) tra gli utenti gobali di Friendica ha fatto si' che il problema non emergesse abbastanza sui forum • la forte "**sponsorizzazione**" di questo sistema nell'istanza Poliverso ha fatto si che diversi utenti lo utilizzassero, ma soprattutto, che lo utilizzassero alcuni utenti "di servizio" e di informazione che gestiamo direttamente a livello personale o come amministratori ( [@macfranc@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/macfranc), [@informapirata@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/informapirata), [@notizie@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/notizie), [@cybersecurity@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/cybersecurity), [@privacypost@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/privacypost), [@piratepost@poliverso.org[(https://poliverso.org/profile/piratepost), [@istruzione@poliverso.org](https://poliverso.org/profile/istruzione) • la **mancanza di validi strumenti di amministrazione o moderazione** (un atavico e ben noto problema di Friendica: https://github.com/friendica/friendica/issues/8724), che ci consentissero di eliminare messaggi in blocco o di interrompere subito il servizio di ripubblicazione da feed o di sospendere temporaneamente le utenze "inconsapevolmente spammose" # Il danno reputazionale Tutti questi fattori ci hanno prima impedito di prevedere il problema e poi lo hanno amplificato, ma possiamo assicurare che la gestione dell’istanza è stata professionale e nel giro di un paio d'ore dall'allerta, abbiamo cancellato ogni traccia del problema! Resta il fatto che gli utenti che seguivano gli account in questione, nel caso migliore si saranno chiesti "che cosa sta succedendo?", ma negli altri casi, hanno probabilmente defollowato, silenziato o bannato gli account di utenti incolpevoli e inconsapevoli… La stessa cosa sarà avvenuta per gli amministratori: alcuni di loro, per proteggere i propri utenti dallo spam, avranno silenziato o bannato gli utenti; oppure avranno silenziato o bannato l’istanza! Fortunatamente chi era nel fuso orario dell'Europa centrale, in quel momento probabilmente dormiva e non si trovava on line su Friendica, su Mastodon, su Misskey, su Pleroma o su Hubzilla # Considerazioni finali Naturalmente durante quelle ore abbiamo provato [una rabbia furiosa](https://poliverso.org/display/0477a01e-1062-b4db-9d28-f53436523782) verso gli sviluppatori di Friendica che ci hanno provocato un tale danno reputazionale... https://poliverso.org/display/0477a01e-1062-b4db-9d28-f53436523782 ...ma è chiaro che non ce la sentiamo di arrabbiarci con loro. Del resto, è merito loro se esiste Friendica; è merito loro se esiste quello che **secondo noi è il software del fediverso che consente l’esperienza social oggi più completa**. La prossima volta però, consigliamo di segnalare bene il problema e soprattutto, di esprimere almeno un po' di rammarico agli amministratori di istanza di Friendica e agli altri amministratori che hanno dovuto gestire quello che sembrava a tutti gli effetti un’attività massiva di spam! # Ma soprattutto, rivolgiamo un messaggio a tutti gli amministratori di istanza e agli utenti: se avete defollowato, silenziato o bannato alcuni utenti di Poliverso, sappiate che non avevano alcuna colpa, se non quella di utilizzare il sistema di reposting da feed RSS: date loro una seconda possibilità!

Non ha semplicemente contribuito. Ha voluto, ha cercato di provocare e ha determinato i tempi e la priorità di questo intervento.

Possiamo affermare con certezza che senza Monitora PA avremmo atteso ancora a lungo


Come preannunciato alle Pubbliche Amministrazioni che abbiamo contattato nelle settimane scorse, alle 12:34:56 del 22 giugno 2022 abbiamo inviato una segnalazione ufficiale all'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, riguardante le 3230 PA che a distanza di quasi due anni dalla sentenza Schrems II del 16 luglio 2020 continuano a trasferire, tramite Google Analytics, i dati personali di milioni di persone senza adottare efficaci misure tecnice supplementari per proteggerli: - Segnalazione al Garante - Allegato Tecnico Dopo una brevissima introduzione sul progetto Monitora PA e sulle... **[(continua)](https://monitora-pa.it/2022/06/22/segnalazione-al-garante.html)** https://monitora-pa.it/2022/06/22/segnalazione-al-garante.html

Cos'è il gaming in biblioteca? Con l'espressione gaming in biblioteca si intende la presenza e l'utilizzo del ludico in tutte le sue varie forme all'interno delle collezioni e delle attività della biblioteca.... **[L'articolo di Francesco Mazzetta](https://www.piuincielocheinterra.it/gaming-in-biblioteca-di-francesco-mazzetta/)** è stato pubblicato su "Più in cielo che in terra".

Se resta così come al momento, va più che bene punto concede a chi ha voglia di spendere soldi una particolare visibilità, del tutto corrispondente una sorta di status symbol. Per gli altri poveracci invece mantiene le funzioni base già esistenti.



> Dall’introduzione della LIM al Piano Nazionale Scuola Digitale, i piani per innovare la Scuola si sono susseguiti, senza però riuscire a compiere il processo di digitalizzazione del sistema. Il Piano Scuola 4.0 potrebbe essere una vera svolta, a patto che ci si liberi da alcune zavorre ingombranti nel percorso al 2026 [L'articolo di Gabriele Benassi](https://www.agendadigitale.eu/scuola-digitale/piano-scuola-4-0-sara-la-volta-buona-per-innovare-la-didattica-punti-di-forza-e-problemi/), già Consulente della vice ministra Anna Ascani, Servizio Marconi TSI USR ER, Equipe formativa nazionale, proviene da Agenda Digtale https://www.agendadigitale.eu/scuola-digitale/piano-scuola-4-0-sara-la-volta-buona-per-innovare-la-didattica-punti-di-forza-e-problemi/

Ti tocca fare un esperimento e self-hostare tu l’applicativo 🤣


Il problema della sicurezza di una città o un Paese resta uno dei più pressanti per chi ci governa. Richiede infatti un delicato equilibrio tra la necessità di prevenire atti criminali, si tratti di disordini negli stadi o di atti terroristici veri e propri, e di garantire il rispetto dei diritti fondamentali. https://www.tpi.it/tecnologia/milioni-persone-spiate-videocamere-droni-dispositivi-20220617908684/


#OLKi è un progetto basato su #ActivityStreams e coordinato da @cerisara@mastodon.online per la condivisione di documentazione scientifica nel #Fediverso
# Se ti occupi di scienza, questo progetto potrebbe interessarti. In un momento di crescente sfiducia e sfida dei cittadini nei confronti dell'intelligenza artificiale, la comunità scientifica non è lasciata indenne dai recenti scandali e deve fornire una risposta a una giustificata preoccupazione della società. OLKi vuole prendere parte a quel næscent sforzo garantendo che i dataset e in particolare i dataset linguistici che sono la risorsa essenziale delle tecniche di machine learning possano essere facilmente ospitati e interagiti per l'intera comunità scientifica, con il duplice obiettivo di trasparenza e comprensibilità dei dati di ricerca. **Il progetto OLKi collegherà ricercatori, scienziati e cittadini attraverso il Fediverso**. Per fare ciò estenderà il linguaggio ActivityStreams per supportare i set di dati di ricerca scientifica e le relative attività per il web e creerà la piattaforma OLKi per presentarlo. Riportiamo di seguito le **[FAQ al progetto](https://framagit.org/synalp/olki/olki/-/wikis/Frequently-Asked-Questions)** # Cos'è OLKi E' un software che, una volta installato su un server, creerà un sito web dove le persone possono creare gruppi di documenti (scientifici e non) e/o ricevere notifiche di nuovi provenienti da archivi di dati scientifici o altri server OLKI. OLki non è progettato solo per gli scienziati, poiché i corpora creati su di esso saranno commentabili da altri social network federati come Mastodon, Pleroma e molti altri. **L'obiettivo principale è liberare la discussione scientifica da silos come ResearchGate, Mendeley e Academia.edu in cui solo gli scienziati possono discutere delle pubblicazioni. Un altro obiettivo è fornire agli scienziati uno strumento migliore di Twitter quando vogliono esprimersi sui social network.** # OLKI sostituirà i repository di dati? *Sebbene carichi documenti sul tuo server OLKi quando crei un corpus, non c'è la stessa garanzia che rimarrà disponibile decenni dopo*. È principalmente dovuto al fatto che chiunque può decidere di ospitare un'istanza OLKi: spetta a lui decidere i propri piani di gestione dei dati e le relative garanzie. OLKi (il software) da solo non dovrebbe avere problemi di durata pluriennale e intendiamo supportarlo a lungo termine. I repository di dati sono tradizionalmente utilizzati per l'archiviazione e sono molto bravi a farlo, ma OLKi vuole concentrarsi su ciò che non copre: collaborazione, sorveglianza scientifica, coinvolgimento del pubblico. Per quanto riguarda il loro scopo, i repository di dati e OLKi presentano molteplici differenze. I contenuti ospitati su un repository di dati sono principalmente statici o nella migliore delle ipotesi revisionati dai loro autori. I contenuti su OLKi sono pensati per essere discussi e sottoposti a revisioni che potrebbero essere il risultato diretto delle discussioni. # Quanto mi costerà usare OLKI? Il software OLKi verrà distribuito gratuitamente e nessuno dovrà pagarci nulla per installarlo sul proprio server o modificarlo. L'esecuzione del software può essere eseguita su un server leggero, quindi anche i costi operativi dovrebbero rimanere bassi. # Come installo OLKi su un server? Proprio come per qualsiasi software nascente, dovrai aspettare (fino all'inverno 2019) per una prima versione beta. Non ci sono ancora facilitazioni per l'installazione né linee guida. Naturalmente, puoi essere disposto a prendere parte allo sviluppo e possiamo aiutarti a eseguire un'istanza di test. In tal caso o se siete solo curiosi, il codice è disponibile qui . # Chi potrà usare OLKi? Se sei disposto a utilizzare OLki ma non puoi installarlo da solo, potresti trovare l'hosting (gratuito o a pagamento, a seconda di ciò che gli amministratori impostano) su server di terze parti che ospitano OLki stessi. In genere si tratta di istanze istituzionali, ma OLKi non è progettato solo per uso scientifico o istituzionale. Un conoscente esperto (come in, avendo le conoscenze per installare software su un server) può anche ospitare OLKi e fornirti il ​​servizio. Verrà reso disponibile un elenco di istanze con registrazioni aperte per individuare tali istanze e testare personalmente il software. OLKi è progettato per (ma non solo) la discussione scientifica e la divulgazione intorno ai corpora. Le discussioni su un corpus possono essere utili anche per lavori non scientifici, quindi ci siamo assicurati che il software non si rivolgesse solo agli scienziati. Inoltre, le discussioni dovrebbero essere aperte (anche se questo può essere ottimizzato) tramite ActivityPub, il che significa che milioni di cittadini di altre reti federate possono vedere e commentare i tuoi lavori, per farli evolvere e darti un feedback.

” Qualsiasi cosa facciamo col Pc o col telefono, implica milioni di righe di software libero, scritte gratuitamente, per contribuire ad una causa comune, e spesso con lo spirito del gioco. Ecco perché il software libero è la dimostrazione che anche l’informatica incorpora valori morali„ Di Giovanni Salmeri su [Agenda Digitale](https://www.agendadigitale.eu/cultura-digitale/il-software-libero-come-modello-sociale-ecco-perche-e-la-base-per-un-mondo-migliore/) https://www.agendadigitale.eu/cultura-digitale/il-software-libero-come-modello-sociale-ecco-perche-e-la-base-per-un-mondo-migliore/

Boh? 🤷🏽‍♂️ sarà un modo cortese per dire alle persone che hanno un po’ di sale in zucca di tenersi lontani da questa boiata


Naturalmente non è un errore se l’ho postato sul canale de Le Alternative.

Il motivo è che spesso si accusano le alternative alle big tech, come le istanze del fediverso o qualsiasi altra iniziativa no profit, di promuovere modelli economicamente insostenibili, perché basati sul volontariato.

La realtà è che sono proprio i giganti del web a guadagnare fantastiliardi, sfruttando il lavoro (non retribuito direttamente dalle piattaforme) di centinaia di migliaia di moderatori (pensiamo ai gruppi Facebook o ad alcuni canali Youtube)!


Diciamo che l’autore è un po’ particolare e su questo argomento è molto più orientato alla critica distruttiva… D’altra parte, bisogna ammettere che alcuni dei problemi che solleva sono interessanti e altri sono piuttosto condivisibili, perché è vero che Mastodon (che per la sua “mastodontica” rilevanza nel fediverso è diventato uno standard di fatto) dovrebbe gestire in maniera più illuminata la propria leadership di fatto nel fediverso, per esempio spingendo insieme alle altre piattaforme per una migliore definizione del “protocollo” activitypub.

Infatti già tutto il fediverso è terribilmente piccolo e fragile per riuscire a resistere a un attacco mirato della lobby delle big tech, ma il solo mastodon è ancora più piccolo.



Certamente i flame portano coinvolgimento e massa critica, ma (sebbene Twitter abbia ancora margini di crescita) penso anche che ormai l’obiettivo sia quello di favorire interazioni e contenuti di livello migliore. Se vogliamo è quello che le istanze del fediverso cercano di fare, ognuna nel proprio piccolo, stabilendo una comunicazione diretta con l’utente che viola le regole (o semplicemente l’educazione). In questo modo si correggono le derive di utenti recuperabili e si individuano subito quelli irrecuperabili. Forse Twitter ha capito che, per il bene proprio e per presentarsi meglio agli inserzionisti, quel pubblico di maleducati/indignati va fatto evolvere e va sfoltito dai rami peggiori, perché benché la bolgia dei rabbiosi non abbia affatto esaurito la propria vitalità, è diventato un problema più di quanto non sia una risorsa.


In ogni caso, mi fa molto piacere se postate gli aggiornamenti su questa comunità, perché comunque sono contenuti molto attinenti, ma se tu e i tuoi colleghi voleste creare una comunità dedicata alla matematica, sappi che non mi dispiacerebbe affatto 😅


È bellissima questa rassegna! 🤩


Scusa per il ritardo con cui ti rispondo, ma non avevo proprio visto il tuo messaggio!

L’idea mi piace molto, anche se ho un po’ di perplessità sulla creazione di una comunità così particolare senza preparare il terreno. Considera che le comunità su feddit.it iniziano a essere sempre di più e sempre più frequentate, pertanto non basta più creare la comunità e aspettare che ci passi qualcuno, perché ormai sulla home page di feddit transitano tanti altri messaggi ed è facile passare inosservati (come è successo con il tuo messaggio… 😢). Il rischio quindi è non riuscire ad attrarre abbastanza persone.

Ma se tu riesci a coinvolgere almeno un’altra persona per la moderazione della comunità e a diffondere la notizia un po’ in giro, credo che potremmo provarci…

Fammi sapere!