Notizie dall'Italia e dal mondo
!news
help-circle
rss
Sei morti e almeno 61 persone colpite: è questo il bilancio di un focolaio di listeriosi che negli ultimi mesi ha interessato diverse regioni italiane. La causa? Secondo le autorità sanitarie il consumo di würstel crudi di carne avicola prodotti in uno stabilimento veronese e venduti con diversi marchi, tra i quali spicca Wudy Aia. La notizia, che ilfattoalimentare ha avuto modo di consultare, è stata diffusa dal servizio di allerta europeo in un report di 72 pagine. Ma per arrivare a scoprire ‘il colpevole’ la strada è stata lunga e tortuosa, e ha coinvolto anche un innocente formaggio, ingiustamente accusato per settimane di essere la causa del focolaio. Il 23 settembre anche il ministero della Salute ha deciso di pubblicare un comunicato in cui informa finalmente dell’esistenza del focolaio di listeriosi e che è stata rilevata una correlazione tra alcuni casi clinici e la presenza del ceppo ST 155 in würstel a base di carni avicole prodotti da Agricola Tre Valli, confermata anche da campionamenti nello stabilimento produttivo. Quello che manca nel comunicato, però, è una lista esaustiva dei marchi interessati dalla contaminazione. Il ministero, invece, lascia la palla in mano ai consumatori e alle consumatrici, che dovranno scandagliare le etichette dei würstel alla ricerca del marchio di identificazione dello stabilimento, per scoprire se le confezioni nel frigorifero di casa sono rischio. [Continua su Il Fatto Alimentare](https://ilfattoalimentare.it/listeria-focolaio-italia-wurstel.html) -- Per quanto mi riguarda sono sconvolto da quanta gente mangi i wurstel crudi 😱

*L'Italia sarà guidata dal governo più di estrema destra dall'era fascista di Benito Mussolini, suggeriscono i primi exit poll.* *Un'alleanza di partiti di estrema destra, guidata dai Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni – le cui origini affondano nel fascismo del dopoguerra – era sulla buona strada per ottenere tra il 41 e il 45% dei voti alle elezioni politiche di domenica, secondo i dati della Rai uscita sondaggista Piepoli.*

Italia e Intel scelgono il Veneto come regione preferita per un nuovo stabilimento di chip
*Il governo uscente di Mario Draghi e Intel hanno scelto la città di Vigasio, nel Veneto nord-orientale, come sito preferito per una nuova fabbrica di chip da svariati miliardi di euro in Italia.* *L'investimento di Intel in Italia fa parte di un piano più ampio annunciato dal produttore di chip statunitense lo scorso marzo, che prevede di investire fino a 80 miliardi di euro (77,5 miliardi di dollari) nel prossimo decennio per costruire capacità produttive in tutta Europa.* *Con un investimento iniziale di circa 4,5 miliardi di euro, destinato a crescere nel tempo, Intel ha dichiarato che l'impianto italiano creerà 1.500 posti di lavoro più altri 3.500 tra fornitori e partner, con l'avvio delle attività tra il 2025 e il 2027.*

Testato a Torino un farmaco che potrebbe rallentare e talvolta regredire la malattia della SOD1-SLA
In questo studio di fase 3, abbiamo assegnato in modo casuale ad adulti con SLA SOD1 in rapporto 2:1 a ricevere otto dosi di Tofersen (100 mg) o placebo per un periodo di 24 settimane. L'endpoint primario era la variazione dal basale alla settimana 28 del punteggio totale della scala ALS Functional Rating Scale-Revised (ALSFRS-R; intervallo, da 0 a 48, con punteggi più alti che indicano una migliore funzionalità) tra i partecipanti che si prevedeva avessero una malattia a progressione più rapida. Gli endpoint secondari comprendevano i cambiamenti nella concentrazione totale della proteina SOD1 nel liquido cerebrospinale (CSF), nella concentrazione delle catene leggere del neurofilamento nel plasma, nella capacità vitale lenta e nella dinamometria manuale in 16 muscoli. Un'analisi combinata della componente randomizzata dello studio e della sua estensione in aperto a 52 settimane ha confrontato i risultati dei partecipanti che hanno iniziato il Tofersen all'inizio dello studio (coorte di inizio precoce) con quelli dei partecipanti che sono passati dal placebo al farmaco alla settimana 28 (coorte di inizio ritardato). **I RISULTATI** *Un totale di 72 partecipanti ha ricevuto Tofersen (39 con previsione di progressione più rapida) e 36 hanno ricevuto placebo (21 con previsione di progressione più rapida). Il Tofersen ha determinato una maggiore riduzione delle concentrazioni di SOD1 nel liquor e delle catene leggere del neurofilamento nel plasma rispetto al placebo. Nel sottogruppo a progressione più rapida (analisi primaria), la variazione alla settimana 28 del punteggio ALSFRS-R è stata di -6,98 con Tofersen e di -8,14 con placebo (differenza di 1,2 punti; intervallo di confidenza [CI] al 95%, da -3,2 a 5,5; P=0,97). I risultati relativi agli endpoint clinici secondari non differivano significativamente tra i due gruppi. Un totale di 95 partecipanti (88%) è entrato nell'estensione in aperto. A 52 settimane, la variazione del punteggio ALSFRS-R è stata di -6,0 nella coorte ad inizio precoce e di -9,5 in quella ad inizio ritardato (differenza di 3,5 punti; 95% CI, da 0,4 a 6,7); differenze non aggiustate per la molteplicità a favore del tofersen ad inizio precoce sono state osservate per altri end point. Gli eventi avversi correlati alla puntura lombare sono stati comuni. Eventi avversi gravi di tipo neurologico si sono verificati nel 7% dei pazienti che hanno assunto Tofersen.* **LE CONCLUSIONI** *Nelle persone affette da SLA SOD1, Tofersen ha ridotto le concentrazioni di SOD1 nel liquor e di catene leggere del neurofilamento nel plasma per 28 settimane, ma non ha migliorato gli endpoint clinici ed è stato associato a eventi avversi. I potenziali effetti dell'inizio anticipato rispetto a quello ritardato di Tofersen sono in corso di ulteriore valutazione nella fase di estensione.*


Attorno la guerra in Ucraina ma non solo: nuovi assetti geopolitici si fanno largo sullo scenario internazionale, minacciando la stabilità globale

*Il tetto alle entrate è il fulcro di una bozza di regolamento UE sulle misure di emergenza per stabilizzare il mercato dell'elettricità, che dovrebbe essere presentata nelle prossime settimane dalla Commissione europea.* *La proposta sarà discussa venerdì in occasione di una riunione straordinaria dei ministri dell'energia dell'UE per affrontare la risposta dell'Unione alla crisi energetica.* *"La Commissione propone un limite di 200 euro/MWh per i cosiddetti produttori di elettricità "inframarginali", in riferimento alle fonti rinnovabili, al nucleare e alla lignite, che hanno bassi costi operativi e hanno beneficiato maggiormente degli alti prezzi del gas.*

Progettazione sostenibile di telefoni cellulari e tablet
L'iniziativa è prevista nell'ambito del piano d'azione per l'economia circolare 2020 ed è in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo in materia di uso efficiente delle risorse. Mira a garantire che: - i telefoni cellulari e i tablet siano progettati in modo da essere efficienti sotto il profilo energetico e durevoli. - i consumatori possano facilmente ripararli, aggiornarli ed effettuarne la manutenzione sia possibile riutilizzare e riciclare i dispositivi. Nokia ha presentato all'IFA 2022 i nuovi smartphone [X30](https://www.nokia.com/phones/it_it/nokia-x-30) e [G60](https://www.nokia.com/phones/en_int/nokia-g-60) ecocompatibili

In pdf l’elenco ufficale di tutti i candidati alle elezioni della Camera e del Senato previste per il 25 settembre pubblicato dal Ministero dell'Interno.

Gli scontri tra sciiti in Iraq e il ruolo del leader religioso Muqtada al-Sadr. E quindi **Teheran** e **Washington**, che non mancano mai

*Con la riduzione delle forniture russe, l'Italia e l'Europa vanno incontro a una crisi del gas? Riusciremo a riscaldare le nostre case questo inverno? A che prezzo? E dalla riduzione delle forniture Mosca esce rafforzata o indebolita?*

*Sentiamo dire che l'Italia possiede importanti giacimenti di gas naturale che non vengono sfruttati, che sotto ai nostri piedi abbiamo un sacco di gas che non vogliamo utilizzare...Mmm, la realtà è un'altra. In questo video facciamo chiarezza su quanto gas c'è davvero nel sottosuolo italiano con i dati del MITE alla mano.*

*Il gruppo incoraggerebbe un'offerta pubblica di acquisto da parte del prestatore statale Cassa Depositi e Prestiti, quindi venderebbe circa 30 milioni di abbonati alla rete mobile e fissa di Telecom Italia a concorrenti per circa 13 miliardi di euro (13,4 miliardi di dollari), hanno detto le persone, che hanno chiesto di non essere identificate perché il piano è privato. Lo Stato venderebbe anche l'unità brasiliana della compagnia telefonica per circa 4 miliardi di euro.*

Tre minuti prima della mezzanotte del 14 settembre 2018, il cellulare di Andrey Averyanov ha iniziato a squillare. Nonostante l'ora tarda, i tabulati telefonici mostrano che il Magg. Generale Averyanov, il comandante dell'unità operativa clandestina 29155 del GRU , era ancora nel suo ufficio presso il quartier generale dei servizi segreti militari russi a Khoroshevskoe Shosse 76 a Mosca. All'inizio di quel giorno, Bellingcat e il suo partner investigativo russo, The Insider, avevano pubblicato un'indagine sulle identità di copertina di "Ruslan Boshirov" e "Alexander Petrov", due spie sotto copertura del GRU implicate nell'avvelenamento da Novichok di Sergey e Yuia Skripal a Salisbury, Inghilterra. L'indagine aveva fatto saltare il coperchio su un buco evidente nell'attività commerciale del GRU: per quasi un decennio, l'agenzia di intelligence militare russa aveva fornito alle proprie spie passaporti numerati consecutivamente, consentendo ai giornalisti investigativi che avevano acquisito dati comunemente trapelati sul mercato nero russo di scoprire altre spie semplicemente tracciando tali lotti di numeri. L'articolo di Christo Grozev è su Bellingcat https://www.bellingcat.com/news/2022/08/25/socialite-widow-jeweller-spy-how-a-gru-agent-charmed-her-way-into-nato-circles-in-italy/

Finlandia: Il pubblico ministero chiede la reclusione condizionale per i giornalisti di HS e la rimozione dell'articolo di Viestikoekeskus - Difesa: tutte le informazioni erano pubbliche
[FINLANDIA - IL PUBBLICO MINISTERO CHIEDE LA RECLUSIONE CONDIZIONALE PER I GIORNALISTI DI HS E LA RIMOZIONE DELL'ARTICOLO DI VIESTIKOEKESKUS - DIFESA: TUTTE LE INFORMAZIONI ERANO DISPONIBILI DA FONTI PUBBLICHE](https://www.hs.fi/kotimaa/art-2000009025180.html) Il pubblico ministero chiede la reclusione condizionale per i giornalisti di HS e la rimozione dell'articolo di Viestikoekeskus - Difesa: tutte le informazioni erano disponibili da fonti pubbliche Il procedimento delle accuse è iniziato giovedì davanti al tribunale distrettuale di Helsinki. Il caporedattore di Helsingin Sanomat, Kaius Niemi, è arrivato giovedì al tribunale distrettuale. Non è stato accusato in tribunale. Il caporedattore di Helsingin Sanomat, Kaius Niemi, è arrivato giovedì al tribunale distrettuale. Non è stato accusato in tribunale. FOTO: VILLE MAALI / HS Anne Kantola HS, Susanna Reinboth HS 9:53 | Aggiornato alle 11:26 I PUBBLICI MINISTERI HANNO chiesto una pena detentiva condizionale di almeno un anno e mezzo per i giornalisti di Helsingin Sanomat. I giornalisti sono accusati di aver rivelato un segreto di sicurezza e di aver tentato di rivelare un segreto di sicurezza. L'accusa riguarda un articolo pubblicato da Helsingin Sanomat nel dicembre 2017 sul Communication Test Center delle forze di difesa finlandesi. Secondo il punto di vista dei pubblici ministeri, il giornale intendeva pubblicare più informazioni ritenute segrete nelle storie di follow-up. Secondo l'accusa, Helsingin Sanomat ha pubblicato illegalmente informazioni segrete sull'intelligence militare. Secondo l'accusa, gli imputati sapevano che gli articoli contenevano informazioni da mantenere segrete per la sicurezza esterna della Finlandia. I pubblici ministeri hanno anche chiesto a Sanoma Media Finlandia, che pubblica Helsingin Sanom, di rimuovere dall'accesso pubblico l'articolo pubblicato il 16 dicembre. COME PROVA , i pubblici ministeri hanno, tra l'altro, comunicazioni tra giornalisti. Secondo i pubblici ministeri, ciò dimostra che i giornalisti sapevano che il materiale da pubblicare era segreto. I pubblici ministeri ritengono che uno dei giornalisti abbia inviato un messaggio anche ad un altro giornalista un paio di giorni prima della pubblicazione, in cui si riferiva alla sezione legale sulla divulgazione dei segreti di sicurezza. Il giornalista ha valutato se contattare gli avvocati di Sanoma. Secondo il pubblico ministero, il giornalista in questione ha anche cercato su Internet informazioni sui reati di tradimento prima di pubblicare la storia. I REDATTORI DI HS negano le accuse e ne chiedono il licenziamento. Secondo loro, non si è verificato alcun crimine o tentato crimine. Secondo la difesa, tutte le informazioni citate negli articoli sono disponibili da fonti pubbliche. "Quando informazioni pubbliche simili possono essere trovate in documenti presumibilmente tenuti segreti dalle forze di difesa, i contrassegni di riservatezza su tali documenti non sono corretti e le informazioni contenute nei documenti non sono quindi segreti di sicurezza protetti dalla criminalizzazione, ma informazioni pubbliche", afferma l'avvocato Kai Kotiranna nella sua risposta alla corte. Secondo Kotiranta, i documenti contenenti informazioni pubbliche non possono essere documenti tenuti segreti come previsto nell'atto d'accusa. Secondo la difesa, non importa che tipo di contrassegni di riservatezza le Forze di difesa abbiano apposto sui documenti, se le informazioni sono pubbliche e disponibili da fonti pubbliche. In ogni caso, le informazioni pubblicate erano già vecchie al momento della creazione. I giornalisti chiariscono che non intendono rivelare le proprie fonti durante il processo. Sono ancora pendenti le indagini preliminari presso la Polizia Criminale Centrale, dove sono in corso le indagini sulla sospetta fuga di notizie. SECONDO I PUBBLICI MINISTERI , la pubblicazione di informazioni segrete era destinata a continuare in cinque diversi casi, che avrebbero riguardato, tra l'altro, voli in carcere, stazioni base false, formazione dell'intelligence del personale e gestione delle crisi, e deportazioni. HS ha continuato a pubblicare le storie come previsto, ma nessuna accusa è stata mossa contro queste storie. Secondo i pubblici ministeri, solo una parte delle storie è stata pubblicata nel dicembre 2017 e le informazioni riservate sono state rimosse da esse. Secondo i pubblici ministeri, tuttavia, l'atto giornalistico è passato al livello della società e gli autori non hanno rinunciato volontariamente al crimine. "La pubblicazione è stata abbandonata per ordine del caporedattore responsabile, quando gli articoli pubblicati il ​​16 dicembre 2017 avevano suscitato forti critiche pubbliche e quando le Forze di Difesa avevano avanzato richiesta di indagine degli articoli alla polizia ," ritiene il pubblico ministero. Secondo il punto di vista dei pm, i giornalisti hanno finito o quasi finito di scrivere i cinque articoli destinati alla pubblicazione. Secondo l'accusa, alcuni degli articoli erano basati su informazioni riservate o contenevano materiale classificato come segreto. Secondo l'accusa, quattro degli articoli sono stati cancellati dal sistema il giorno dopo la pubblicazione del primo articolo. SECONDO LA DIFESA, LA PREPARAZIONE DEI SEQUEL non è progredita al livello della società e le informazioni erano disponibili da fonti pubbliche. Né era iniziata in alcun modo la pubblicazione delle informazioni o la sua preparazione. Secondo la difesa, l'atto d'accusa non individua in modo specifico i presunti documenti che sarebbero segreti ai sensi della legge. Timo Ylikantola , un avvocato che difende uno dei giornalisti, caratterizza le bozze di ulteriori storie come note inedite. Anche le loro informazioni sono state pubbliche. I redattori sottolineano inoltre che non hanno l'autorità per prendere decisioni di pubblicazione in Helsingin Sanomat. "Dovrebbe essere chiaro che a Helsingin Sanomat, un solo editore non può prendere la decisione di pubblicare un solo articolo. Al riguardo, l'accusa si basa su una logica di informativa praticamente e teoricamente impossibile. Pubblicizzare l'accusa del pubblico ministero scritta nella descrizione del crimine potrebbe funzionare principalmente in una rivista di notizie su piccola scala, dove lo stesso editore fa anche il lavoro del corrispondente caporedattore - non a Helsingin Sanomat, sottolinea Ylikantola. Continua dicendo che lo scopo degli articoli era quello di raccontare l'intelligence militare in una situazione in cui alle autorità venivano conferiti maggiori poteri, come la possibilità di monitorare le comunicazioni riservate dei cittadini su Internet e altre reti di dati. Tuttavia, i cittadini sapevano molto poco delle attività del Centro di comunicazione. "In una società democratica, i media hanno un vero e proprio dovere giornalistico di occuparsi di progetti legislativi che minano i diritti fondamentali delle persone, come gli effetti delle leggi sull'intelligence e delle autorità che applicano la legge, come il Message Test Center e altri servizi segreti militari". Recitazione la difesa dell'imputato, che si trovava nella posizione di front man, nega la collaborazione criminale e contesta l'affermazione dei pubblici ministeri sull'accettazione degli articoli o delle bozze di articoli. Secondo la risposta predisposta da Kotiranta, la posizione in questione non aveva il diritto o l'opportunità di agire come rivendicato nella descrizione dell'atto, ma la posizione di responsabilità apparteneva ad un'altra persona o persone nella consegna. Lo Stato Maggiore ha chiesto al tribunale di ordinare ai giornalisti di restituire i documenti riservati in loro possesso alle Forze di Difesa. I giornalisti si oppongono alla richiesta. UNO DEI testimoni dell'accusa è il capo della Defense Intelligence Agency, il colonnello Esapekka Vehkaoja. Lo scopo della sua audizione è dimostrare che gli articoli e le loro bozze contenevano materiale che doveva essere tenuto segreto per il bene della sicurezza esterna della Finlandia. I pubblici ministeri non hanno nominato il caporedattore di Helsingin Sanomat Kaius Nieme come testimone. Invece, uno degli altri redattori del giornale deve essere ascoltato se l'atto è diventato un affare e se Niemi abbia vietato la pubblicazione di informazioni riservate. Secondo l'avvocato Ylikantola, le affermazioni di segretezza delle Forze di difesa sono molto vaghe. A suo parere, è interessante notare che, durante il processo, le Forze di difesa finlandesi hanno modificato almeno in parte le proprie valutazioni per renderle sostanzialmente più leggere. A suo avviso, la stessa vaghezza vale per l'accusa. "I tratti distintivi della rivelazione di un segreto di sicurezza non possono essere rispettati in questo caso se il pubblico ministero non identifica in modo accurato e chiaro quali informazioni sono state pubblicate illegalmente". Ylikantola critica, tra l'altro, che il pubblico ministero affermi che le informazioni provengano da documenti tenuti segreti dalle Forze di difesa, ma non dice quali documenti siano in questione. "È chiaro che un arbitro esterno non può risolvere la questione a meno che non vengano presentati i presunti documenti riservati". Secondo l'atto d'accusa, l'informazione riservata appare nell'appendice uno della domanda di citazione. Tuttavia, l'allegato è crittografato. IL PROCESSO STRAORDINARIO è iniziato giovedì presso il tribunale distrettuale di Helsinki. [L'articolo originale di Anne Kantola HS, Susanna Reinboth HS](https://www.hs.fi/kotimaa/art-2000009025180.html) [Articoli precedenti: La difesa dei giornalisti considera dura la richiesta di punizione del pm - "Hanno fatto solo il loro lavoro" ](https://www.hs.fi/kotimaa/art-2000009026462.html)
fedilink

Vogliamo passare per ecosostenibile ciò che non può essere…
3

E' stato desecretato il mandato di perquisizione dell'Fbi della residenza di Donald Trump in Florida. Lo riporta la Cnn. La lettura del mandato di perquisizione delle Fbi della residenza di Donald Trump in Florida conferma le indiscrezioni di stampa che l'ex presidente è indagato per spionaggio. https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2022/08/12/mandato-fbi-trump-indagato-per-spionaggio_037120b5-b26c-4d6f-b11f-b54b070879d9.html

*Sulla scia dello stravolgimento della Roe v Wade da parte della Corte Suprema, i lavoratori del settore tecnologico e i sostenitori della privacy hanno espresso preoccupazione per il modo in cui i dati degli utenti conservati dalle aziende tecnologiche potrebbero essere usati contro le persone che cercano di abortire. Quando un dipendente di Facebook ha posto il dilemma all'amministratore delegato, Mark Zuckerberg, chiedendo come la piattaforma avrebbe protetto i dati degli utenti che cercano assistenza per l'aborto, Zuckerberg ha risposto che la spinta in corso da parte dell'azienda per crittografare la messaggistica avrebbe aiutato a proteggere le persone da "comportamenti scorretti o richieste di informazioni troppo ampie".* [La risposta ufficiale di Meta](https://about.fb.com/news/2022/08/meta-response-nebraska-abortion-case)

# Lo scrittore è stato attaccato da un uomo che ha preso d'assalto il palco mentre si preparava a tenere una conferenza nella parte occidentale di New York! Immediatamente è stato trasportato in elicottero in un ospedale della zona, anche se le sue condizioni non sono ancora note https://apnews.com/article/salman-rushdie-attacked-9eae99aea82cb0d39628851ecd42227a

*Il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, ha annunciato che promuoverà la costruzione di un gasdotto per aumentare la fornitura di gas dal Portogallo alla Spagna all'Europa centrale, in un momento in cui il continente è alla ricerca di nuove fonti di energia per contrastare la sua dipendenza dalla Russia. Scholz ha spiegato che, se i collegamenti con la penisola iberica fossero stati rafforzati prima, sarebbe stato "un contributo massiccio per alleviare e alleggerire la situazione" delle forniture di gas, che la Germania ha ricevuto fondamentalmente dalla Russia negli ultimi anni.*

Notizie dall'Italia e dal mondo
!news

    Comunità dedicata all’attualità: notizie, reportage ed editoriali sulla cronaca nazionale e internazionale.

    Sono vietati i messaggi offensivi e ostili o quelli palesemente illegali.

    🚫 Evitare notizie provenienti da fonti non affidabili. Per una rassegna, cfr la Black List di Bufale.net al link https://www.bufale.net/the-black-list-la-lista-nera-del-web/

    NB: Nel caso fosse proprio necessario postare link da quei siti, aggiungere al titolo la dicitura #Disinformazione?#

    • 0 users online
    • 2 users / day
    • 3 users / week
    • 6 users / month
    • 29 users / 6 months
    • 47 subscribers
    • 65 Posts
    • 49 Comments
    • Modlog