Etica Digitale
!eticadigitale
help-circle
rss
Etica Digitale è su Feddit!
pin
Questa è la comunità ufficiale di *Etica Digitale* su Lemmy. Alcune **informazioni** utili: 🔹 Sito: eticadigitale.org 📧 Email: etica.digitale@mailfence.com [🦣 Mastodon](https://mastodon.bida.im/@eticadigitale) [📣 Telegram (canale)](https://t.me/eticadigitalechannel) [👥 Telegram (gruppo)](https://t.me/eticadigitale)
4

L'Unione europea e gli Stati Uniti d'America rafforzano la cooperazione sulla ricerca nell'ambito dell'intelligenza artificiale e dell'informatica per il bene pubblico
L'UE e gli USA firmano un accordo amministrativo sull'intelligenza artificiale e l'informatica per affrontare le sfide globali per il bene pubblico nei settori del cambiamento climatico, delle catastrofi naturali, dell'assistenza sanitaria, dell'energia e dell'agricoltura. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e la Direzione generale per le reti di comunicazione, i contenuti e la tecnologia (DG CONNECT) della Commissione europea hanno firmato un "Accordo amministrativo sull'intelligenza artificiale per il bene pubblico" in una cerimonia virtuale tenutasi contemporaneamente il 27 gennaio 2023 alle alla Casa Bianca di Washington DC e alla DG CONNECT di Bruxelles crosspostato da: https://community.nicfab.it/post/27225 > The United States Department of State and the Directorate-General for Communications Networks, Content and Technology (DG CONNECT) of the European Commission signed an “Administrative Arrangement on Artificial Intelligence for the Public Good” at a virtual ceremony held simultaneously on 27 January 2023 at the White House in Washington DC and in DG CONNECT, Brussels.

> Ho poco più di 2.300 abbonati Substack. I miei post vengono visualizzati nelle caselle di posta di tutti quegli iscritti. Tutti presumibilmente visualizzano almeno il titolo, sia che aprano e leggano l'articolo o meno. > Se ottengo 2.000-3.000 visualizzazioni tramite Twitter e ~ 2.300 visualizzazioni tramite la distribuzione e-mail di Substack, il mio Substack ha già raggiunto la stessa dimensione effettiva del mio seguito su Twitter. > Inoltre, Substack sta crescendo, mentre Twitter si sta riducendo. Anche Mastodon sta crescendo (anche se non forniscono analisi comparabili e l'esperienza dell'utente probabilmente trae vantaggio dall'avere meno metriche gamificate). > Twitter non è insostituibile. Nemmeno per le celebrità minori di Twitter come me che hanno un seguito molto più ampio sul sito di quello che avrebbero altrove. > Ecco perché Twitter sta diventando una città fantasma. **[QUI IL POST COMPLETO](https://davekarpf.substack.com/p/twitter-tumbleweed-watch)**

Libero down da 48 ore
Al momento che scrivo, i servizi mail di Libero/Virgilio, gestiti da italiaonline (che, per chi non lo sapesse, non è esattamente un'aziendina di scappati di casa) sono down senza un perchè nè una stima dei tempi per il ritorno online. La gravità della cosa è enorme, e trovo ancora più grave l'indifferenza generale sotto cui la cosa sta passando (no, non ho mail di libero, non sono toccato direttamente)

Il governo francese la vuole rafforzare per evitare nuovi attacchi terroristici, ma le critiche e i dubbi sullo strumento sono molti.

USA - Un attacco a #ODIN Intelligence rivela un'enorme quantità di file di raid della polizia, che rivelano piani tattici per i raid della polizia, la sorveglianza e il riconoscimento facciale
Il gruppo dietro la violazione ha dichiarato in un messaggio lasciato sul sito Web di ODIN di aver violato l'azienda dopo che il suo fondatore e amministratore delegato Erik McCauley **[ha respinto un rapporto di Wired](https://www.wired.com/story/sweepwizard-police-raids-data-exposure/)** , che ha scoperto l'app di punta dell'azienda SweepWizard, utilizzata dalla polizia per coordinare e pianificare raid multi-agenzia , era insicuro e diffondeva sul Web aperto dati sensibili sulle imminenti operazioni di polizia. Gli hacker hanno anche pubblicato le chiavi private di Amazon Web Services dell'azienda per l'accesso ai suoi dati archiviati nel cloud e hanno affermato di aver "distrutto" i dati e i backup dell'azienda, ma non prima di aver esfiltrato gigabyte di dati dai sistemi di ODIN.

Come possiamo sostenere la privacy dei dati e la libertà personale mentre facciamo passi da gigante verso un mondo di trasparenza del cervello? L'intervento di @nxthompson e @NitaFarahany
[COME POSSIAMO SOSTENERE LA PRIVACY DEI DATI E LA LIBERTÀ PERSONALE MENTRE FACCIAMO PASSI DA GIGANTE VERSO UN MONDO DI TRASPARENZA DEL CERVELLO? LA CONFERENZA DI NICHOLAS THOMPSON E NITA A. FARAHANY](https://www.weforum.org/event_player/a0P68000000ZvnvEAC/sessions/ready-for-brain-transparency) ---------- Siamo pronti alla trasparenza del cervello? Segnaliamo a tutta la comunità [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) una discussione con Nicholas Thompson e Nita A. Farahany che si è tenuta giovedì a Davos durante il World Economic Forum (WEF) che immaginiamo possa interessare gli account di coloro che si interessano di tecnologia, lavoro e risvolti etici (per esempio i follower di [@informapirata](https://mastodon.uno/users/informapirata) [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) [@twcitalia](https://mastodon.bida.im/users/twcitalia) ). In particolare, Nita Farahany, avvocato interessato ai temi etici del Transumanesimo e autrice di "The Battle for Your Brain", durante il suo intervento "Ready for Brain Transparency?" ha affrontato diverse questioni nodali e ha previsto che nel "futuro a breve termine" i dispositivi di interfaccia mentale diventeranno "il modo principale con cui interagiamo con tutto il resto della nostra tecnologia"; ha anche sottolineato che le principali aziende tecnologiche come Meta stanno "studiando modi per rendere questi dispositivi universalmente applicabili" al resto della nostra tecnologia. La promessa della neurotecnologia di migliorare la vita e di ottenere informazioni sul cervello umano sta crescendo: quella sulla trasparenza del cervello sarà quindi una battaglia fondamentale per evitare che un sogno transumanista divenga un incubo del controllo [Il video dell'intervento è disponibile a questo link](https://www.weforum.org/event_player/a0P68000000ZvnvEAC/sessions/ready-for-brain-transparency) ----------
fedilink

The #GAFAMEmpire: l'iniziativa di #TacticalTech @Info_Activism per raccogliere le informazioni di oltre 1.000 acquisizioni effettuate dai #GAFAM
[THE #GAFAMEMPIRE: L'INIZIATIVA DI #TACTICALTECH PER RACCOGLIERE LE INFORMAZIONI DI OLTRE 1.000 ACQUISIZIONI EFFETTUATE DAI #GAFAM](https://gafam.theglassroom.org/) ---------- [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) **GAFAM Empire** è un progetto in cui vengono esaminate tutte le acquisizioni note condotte da cinque grandi aziende tecnologiche: Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft, dal momento in cui hanno realizzato la loro prima fino alla fine dell'estate del 2022, quando abbiamo ha smesso di raccogliere dati. > Perché lo chiamiamo impero? Il nostro obiettivo è cercare di capire come queste aziende acquistano il loro potere e la loro capacità di far crescere le rispettive posizioni di mercato in base alla loro infrastruttura informativa attraverso la semplice operazione di acquisizione di altre attività e dei loro prodotti. La nostra comprensione dell'impero qui è molto semplice: l'impero controlla tre livelli fondamentali di conoscenza: 1) raccolta di dati/intelligence, 2) archiviazione di quell'intelligenza e 3) capacità di elaborarla. Queste tre caratteristiche uniche danno loro intuizioni potenti e senza precedenti su come operano le nostre società. Perché non li chiamiamo monopoli? Perché questo inquadramento basato sull'idea di risorse limitate e concorrenza per i consumatori francamente non si applica - le risorse sono illimitate - e questo è il nostro dato e la nostra attenzione. Quando si tratta di concorrenza, siamo liberi di scegliere quelli che ci piacciono - in realtà possiamo usare i prodotti di tutti loro. In breve li chiamiamo imperi in senso colloniale, come nel colonialismo digitale e non monopoli in senso di competizione di mercato. Tutte queste cinque società dominano lo spazio della raccolta dei dati (numero di utenti), della gestione e dell'elaborazione di tali dati (cloud e altre infrastrutture di loro proprietà, incluso l'hardware), nonché dell'elaborazione e dell'analisi di tali dati (apprendimento automatico, intelligenza artificiale, algoritmi). Tutti monetizzano questa posizione dominante, rendendoli le aziende tecnologiche più ricche in circolazione. Quanto sono grandi, quali settori dominano e in quali competono, a quale futuro stanno cercando di prepararsi? È ovvio che per loro il futuro ideale è quello in cui facciamo tutto online, tutto è digitale e passa attraverso i loro canali. Queste sono le domande che guidano la ricerca. > Puoi saperne di più sui dati utilizzati qui nella sezione **[Metodologia](https://gafam.theglassroom.org/en/methodology/)**, tuttavia, dobbiamo dire che i dati che abbiamo acquisito hanno limiti significativi. Si spera che esista un modo chiaro per apprendere quanto valeva ciascuna di queste acquisizioni; purtroppo non è così. Questi dati specifici sono sporadici e spesso inaffidabili. Sarebbe bello conoscere i motivi esatti di ciascuna delle acquisizioni - anche questo è molto arbitrario ed effimero - in quanto le descrizioni delle aziende e dei prodotti acquistati spesso non riflettono i reali motivi degli acquisti: si trattava di acquistare un prodotto, acquistare un concorrente, assorbendo talento, abilità o esperienza o sfruttando il contenuto (motivo per cui gli utenti di GitHub hanno intentato un'azione legale collettiva contro Microsoft per aver addestrato uno strumento di intelligenza artificiale con il loro codice)? ### Quindi cosa si può effettivamente imparare qui? ### Possiamo scoprire come sono cresciuti, in quali settori si sono espansi, quali tipi di know-how hanno assorbito e in effetti chi sono effettivamente oltre a chi pensiamo che siano. Noi, gli utenti dei loro servizi, spesso associamo chi sono ai servizi più popolari che usiamo, ma osservando le loro acquisizioni ci troviamo di fronte a un quadro molto diverso, un quadro dominato da acquisti strategici e visioni politiche. Solo nel 2021 si stima che il mercato dell'acquisizione di tecnologia abbia superato i tre trilioni di dollari USA. Non è insignificante ciò che acquisiscono e dovremmo saperne di più sul perché.
fedilink

Brave Browser ha aggiunto la funzione Snowflake che offre agli utenti la possibilità di trasformare i propri dispositivi in veri ​​server proxy, consentendo ad altre persone di connettersi alla rete Tor se viene loro negato l’accesso a causa di blocchi locali.

L'amministratore delegato di Palantir e la follia sadica dei capitalisti della sorveglianza
[L'amministratore delegato di Palantir e la follia sadica dei capitalisti della sorveglianza](https://www.bloomberg.com/news/articles/2023-01-18/peter-thiel-says-british-affection-for-nhs-is-stockholm-syndrome) ---------- [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) L'amministratore delegato di Palantir, Peter Thiel afferma che l'affetto britannico per il servizio sanitario britannico è una specie di sindrome di Stoccolma. La società guidata da Thiel, Palantir, è in lizza per un contratto NHS da 480 milioni di sterline Palantir afferma che i commenti non riflettono le opinioni dell'azienda. **[L'articolo è disponibile su Bloomberg](https://www.bloomberg.com/news/articles/2023-01-18/peter-thiel-says-british-affection-for-nhs-is-stockholm-syndrome?leadSource=uverify%20wall)**
fedilink

*Il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all'innovazione tecnologica, Alessio Butti e il Collegio del Garante per la protezione dei dati personali (Pasquale Stanzione, Ginevra Cerrina Feroni, Agostino Ghiglia, Guido Scorza) si sono incontrati oggi con i rappresentanti italiani di TikTok. Nel corso della riunione sono state approfondite le questioni relative al trasferimento dei dati degli utenti verso Paesi terzi, in particolare la Cina, e le modalità di verifica dell'età degli utenti presenti sulla piattaforma di video sharing.* > Durante la riunione TikTok ha confermato la volontà di rispettare le normative europee in materia di privacy e l'impegno a intensificare la collaborazione con le istituzioni italiane, con l'obiettivo di fornire le massime garanzie di sicurezza e riservatezza per i dati degli utenti italiani iscritti alla piattaforma. *All'incontro odierno faranno seguito ulteriori riunioni, anche allo scopo di verificare l'attuazione degli impegni per gli utenti europei anticipati daTikTok.*

Fitness normativa: TLC vs OTT. Ora che la multa del #GarantePrivacy irlandese a #Meta ha cambiato lo scenario della pubblicità online, 4 Tlc europee ambiscono a rivoluzionare il settore
[FITNESS NORMATIVA: TLC VS OTT. ORA CHE LA MULTA DEL #GARANTEPRIVACY IRLANDESE A #META HA CAMBIATO LO SCENARIO DELLA PUBBLICITÀ ONLINE, 4 TLC EUROPEE AMBISCONO A RIVOLUZIONARE IL SETTORE! ](https://www.euractiv.com/section/digital/news/big-european-telecom-operators-seek-eu-antitrust-clearance-for-online-advertising-bid/) ---------- [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) Quattro delle più grandi società di telecomunicazioni europee hanno formalmente informato la Commissione europea di una joint venture per costruire una piattaforma tecnologica per la pubblicità digitale, secondo una comunicazione depositata, pubblicata lunedì (9 gennaio). Secondo il documento pubblicato un gruppo di pesi massimi delle telecomunicazioni, tra cui Deutsche Telecom, Orange, Telefonica e Vodafone, vuole "offrire una soluzione di identificazione digitale a norma privacy per supportare le attività di marketing e pubblicità digitale di marchi ed editori". [L'articolo di Luca Bertuzzi continua su Euractiv](https://www.euractiv.com/section/digital/news/big-european-telecom-operators-seek-eu-antitrust-clearance-for-online-advertising-bid/)
fedilink

Non è solo Google ad avere paura della nuova intelligenza artificiale. Di @paolobenanti su @Avvenire_nei
[Non è solo Google ad avere paura della nuova intelligenza artificiale](https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/nuova-intelligenza-artificiale-google-paura) ---------- [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) > Le tecnologie digitali stanno trasformando il mondo: big data e una crescente potenza di calcolo hanno fatto sbocciare quella che chiamiamo “primavera dell’intelligenza artificiale”. Oggi le tecnologie “intelligenti” permeano la vita di ognuno di noi. Anche se la maggior parte delle persone non ne conosce il funzionamento, l’intelligenza artificiale (AI) è presente in innumerevoli settori, come l’industria, la sanità, l’istruzione, l’alimentazione, la sicurezza e una serie di altri ambiti che plasmano la nostra vita quotidiana. In breve, è ovunque e, grazie al suo crescente potere, ha assunto un ruolo che continuerà a crescere nei prossimi anni. **L'articolo di @pbenanti@mastodon.uno [ continua qui sul sito di Avvenire](https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/nuova-intelligenza-artificiale-google-paura)**
fedilink

Firmata in Vaticano da cristiani, ebrei e islamici la dichiarazione "Rome Call for AI Ethics" in occasione di #RomeCall, evento curato dalla Fondazione #RenAIssance diretta da @PaoloBenanti
[Firmata in Vaticano da cristiani, ebrei e islamici la dichiarazione "Rome Call for AI Ethics"](https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/il-papa-gli-algoritmi-non-possono-decidere-la-vita-delle-persone-serve-un-etica-condivisa) ---------- [@eticadigitale](https://feddit.it/c/eticadigitale) Il Papa. «Un’etica per gli algoritmi: non possono decidere la vita delle persone» Firmata in Vaticano da cristiani, ebrei e islamici la dichiarazione "Rome Call for AI Ethics" per un approccio consapevole e critico all'Intelligenza artificiale, presenti i vertici di Microsoft e Ibm [L'articolo di Francesco Ognibene è su l'Avvenire](https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/il-papa-gli-algoritmi-non-possono-decidere-la-vita-delle-persone-serve-un-etica-condivisa)
fedilink

La perdita dei codici di Cellebrite e MSAB
***13 gennaio 2023:** un informatore anonimo ci ha inviato software forense telefonico e documentazione da Cellebrite e MSAB. Queste società vendono alla polizia e ai governi di tutto il mondo che lo utilizzano per raccogliere informazioni dai telefoni di giornalisti, attivisti e dissidenti. Il software di entrambe le società è ben documentato come utilizzato in violazioni dei diritti umani.*


crosspostato da: https://feddit.it/post/117127 > Il rivale di Twitter Mastodon ha rifiutato più di cinque offerte di investimento da parte di società di venture capital della Silicon Valley negli ultimi mesi, poiché il suo fondatore si è impegnato a proteggere lo status di non profit della piattaforma di social media in rapida crescita. > > Mastodon, un sito di microblogging open source fondato nel 2016 dallo sviluppatore di software tedesco Eugen Rochko, ha registrato un aumento degli utenti da quando Elon Musk ha acquistato Twitter per 44 miliardi di dollari a ottobre, tra le preoccupazioni per la gestione della piattaforma di social media da parte del miliardario. > > Rochko ha dichiarato al Financial Times di aver ricevuto offerte da più di cinque investitori con sede negli Stati Uniti per investire "centinaia di migliaia di dollari" nel sostenere il prodotto, a seguito della sua rapida crescita. > > Ma ha detto che lo stato no-profit della piattaforma era "intoccabile", aggiungendo che l'indipendenza di Mastodon e la scelta degli stili di moderazione sui suoi server facevano parte della sua attrazione. > > > "Mastodon non si trasformerà in tutto ciò che odi di Twitter", ha detto Rochko. “Il fatto che possa essere venduto a un controverso miliardario, il fatto che possa essere chiuso, fallire e così via. È la differenza di paradigmi [tra le piattaforme].” > > **[CONTINUA](https://arstechnica.com/tech-policy/2022/12/twitter-rival-mastodon-rejects-funding-to-preserve-nonprofit-status/)**

Ogni persona ha il diritto di sapere a chi sono stati comunicati i propri dati personali
Il titolare del trattamento può tuttavia limitarsi a indicare le categorie di destinatari qualora sia impossibile identificare questi ultimi o qualora la richiesta sia manifestamente infondata o eccessiva. Un cittadino ha chiesto all’Österreichische Post, il principale operatore di servizi postali e logistici in Austria, di comunicargli l’identità dei destinatari a cui essa aveva comunicato i suoi dati personali. Il richiedente si fondava sul regolamento generale sulla protezione dei dati UE (il RGPD). Tale regolamento prevede che la persona interessata abbia il diritto di ottenere dal titolare del trattamento le informazioni relative ai destinatari o alle categorie di destinatari a cui i suoi dati personali sono stati o saranno comunicati. In risposta alla richiesta del cittadino, l'Österreichische Post si è limitata ad affermare che essa utilizza dati personali, nei limiti consentiti dalla legge, nell'ambito della sua attività di editore di elenchi telefonici e che fornisce tali dati ai partner commerciali a fini di marketing. Il cittadino ha allora citato l'Österreichische Post dinanzi ai giudici austriaci. Nel corso del procedimento giudiziario, l'Österreichische Post ha inoltre informato il cittadino che i suoi dati erano stati trasmessi a taluni clienti, tra cui inserzionisti attivi nel settore della vendita per corrispondenza e del commercio tradizionale, imprese informatiche, editori di indirizzi e associazioni quali organizzazioni di beneficienza, organizzazioni non governative (ONG) o partiti politici. L'operatore Gerichtshof (Corte suprema, Austria), investito della controversia in ultima istanza, intende sapere se il RGPD lasci al titolare del trattamento dei dati la libera scelta di comunicare o l'identità concreta dei destinatari o unicamente le categorie dei destinatari, oppure se offra all'interessato il diritto di conoscere la loro identità concreta. Con la sua sentenza pronunciata in data odierna, la Corte di giustizia risponde che qualora i dati personali siano stati o saranno comunicati a destinatari, il titolare del trattamento è obbligato a fornire all’interessato, su sua richiesta, l'identità stessa di tali destinatari. Solo qualora non sia (ancora) possibile identificare detti destinatari, il titolare del trattamento può limitarsi a indicare unicamente le categorie di destinatari di cui trattasi. Ciò vale anche qualora il titolare dimostri che la richiesta è manifestamente infondata o eccessiva. La Corte sottolinea che tale diritto di accesso dell’interessato è necessario per consentirgli di esercitare altri diritti che gli sono riconosciutigli dal RGDP, vale a dire il diritto di rettifica, il diritto alla cancellazione («diritto all'oblio»), il diritto di limitazione di trattamento, il diritto di opposizione al trattamento o, ancora, il diritto di agire in giudizio nel caso in cui subisca un danno.

Il diritto universale di installare qualsiasi software su qualsiasi dispositivo. La lettera aperta di @FSFE
**[IL DIRITTO UNIVERSALE DI INSTALLARE QUALSIASI SOFTWARE SU QUALSIASI DISPOSITIVO](https://fsfe.org/activities/upcyclingandroid/openletter.html)** AI LEGISLATORI DELL'UNIONE EUROPEA ---------- IN COPIA AI CITTADINI DELL'UNIONE EUROPEA ---------- > La progettazione del Software è fondamentale per l’ecocompatibilità e la sostenibilità dei prodotti e dell’hardware. I sistemi e servizi di Software Libero permettono il riuso, il ricondizionamento e l’interoperabilità dei dispositivi. Il diritto universale di scegliere liberamente i sistemi operativi, i programmi e i servizi è cruciale per una maggiore sostenibilità nella società digitale. **La continua digitalizzazione delle infrastrutture e dei servizi implica e determina un numero sempre crescente di dispositivi elettronici collegati ad Internet, sia in ambienti privati, che pubblici e aziendali. Per essere prodotti, molti di questi dispositivi hanno bisogno di più energia e risorse naturali rispetto all’energia che consumano durante la loro intera vita, e troppi di questi dispositivi vengono gettati e non sono riparabili semplicemente perché il software smette di funzionare o non viene più aggiornato.** **[Il post originale di ](https://fsfe.org/activities/upcyclingandroid/openletter.html) [@fsfe](https://mastodon.social/users/fsfe) [prosegue qui](https://fsfe.org/activities/upcyclingandroid/openletter.html)**
fedilink

> A causa di un problema nell'istanza feddit.it, abbiamo dovuto ripristinare l'ultimo backup, ragion per cui i post pubblicati nelle ultime 24 ore sono stati eliminati. In base a quanto ripubblicato sul canale telegram https://t.me/feddit abbiamo deciso di ripubblicarli manualmente. > Questo è il post pubblicato dall'utente [@ailiphilia@feddit.it](https://feddit.it/u/ailiphilia) L'11 gennaio 2013 l'hacktivista si suicidava, dopo aver combattuto per orientare la potenza della trasformazione tecnologica a sostegno dei diritti e delle libertà di tutti.

Etica Digitale è un gruppo volontario indipendente attivismo con l’intento di riportare la persona e i diritti al centro del dibattito tecnologico.

Se fatto nel rispetto del regolamento, ogni contributo è benvenuto!

Regolamento:

  1. Rispetto e cordialità sempre
  2. Niente troll
  3. Niente pubblicità
  4. Evitare di andare fuori tema nelle discussioni
  5. Evitare discorsi con sfondi politici o propagandistici che non siano strettamente correlati agli argomenti trattati
  6. No attività illegali
  7. Non importunare le e gli utenti in privato.

Alcune informazioni utili:
🔹 Sito: eticadigitale.org
📧 Email: etica.digitale@mailfence.com
🦣 Mastodon
📣 Telegram (canale)
👥 Telegram (gruppo)

  • 0 users online
  • 2 users / day
  • 6 users / week
  • 22 users / month
  • 60 users / 6 months
  • 205 subscribers
  • 240 Posts
  • 245 Comments
  • Modlog