Perché dovrei andarmene via da twitter, se è così bello essere presi in giro? Una riflessione su mastodon, la libertà e sulla data fatidica del 15 aprile

@fediverso

Ma la novità che sta facendo discutere più di tutte è quella uscita in questi giorni e che entrerà in vigore dal 15 aprile: da quella data, infatti, solo gli account verificati (quelli dal cosiddetto Twitter Blue, che pagano 8 euro al mese per avere l’account verificato) potranno partecipare ai sondaggi, vedranno i loro post consigliati ad altri utenti e non saranno inseriti nello stream “Per te”, condannandoli, specie se si tratta di account piccoli, di fatto all’oblio.

Qui il post originale "Ho l’account su Mastodon ma non mi piace“, di @chiaraepoi e qui il messaggio su mastodon

bologna.one/@chiaraepoi/110109…

  • notizie@poliverso.orgOP
    link
    fedilink
    arrow-up
    3
    ·
    1 year ago

    @mhl

    > le questioni che pongo spesso riguardano questa mancata visione di insieme; questo guardare il singolo dettaglio e trascurare tutto il resto

    La mancata visione di insieme è un problema reale, ma dipende dal fatto che un “digitale” che impatta così tanto sull’analogico, costringe a una riflessione complessiva che nessuno, ma proprio nessuno è in grado di svolgere, sia esso giurista, economista, filosofo, linguista, informatico o politico.

    Quando nasce qualcosa di nuovo che ha impatto su privacy, informazione, politica, economia, giurisprudenza, etica è normale che le azioni debbano essere tante ma possano essere di cabotaggio ridotto. Siccume alcune di queste vengono combattute meglio di altre (pensa all’antitrust di inizio secolo contro Microsoft, rispetto all’antitrust degli ultimi anni; o agli interventi del garante privacy, rispetto agli scarsi interenti dell’AGCom), è normale ricevere questa impressione di un modo arbitrario e incoerente di agire.

    Ecco, sarebbe importante invocare la coerenza alzando il livello qualitativo dei controllori più scarsi rispetto a quelli più capaci e non lamentandosi dell’eccessivo protagonisto di chi sa essere più efficace

    • mhl@libranet.de
      link
      fedilink
      arrow-up
      1
      ·
      1 year ago

      @notizie Se ti riferisci all’intervento del Garante su #ChatGPT, mi trovi perfettamente d’accordo. Anzi mi ha sorpreso che così tanti utenti nel #fediverso protestassero contro il provvedimento, dato che in questo ambiente ti aspetteresti una maggiore consapevolezza del valore della privacy. Che poi se vogliamo è il discorso fatto sopra, ci si muove su onde emotive e non su una base coerente.