Marco Castellani

Astronomer, writer

  • 20 Posts
  • 27 Comments
Joined 17 giorni fa
cake
Cake day: nov 11, 2022

help-circle
rss
Non è stato mai vero che l'astronomia la fanno solo i "professionisti". E oggi, men che mai!

Ormai innamorato del fediverso, ho deciso di far riprendere vita al progetto delle "pilloline di astronomia", e ho trasferito le quattro già esistenti su PeerTube. Conto di farne arrivare altre, presto!

Per la terza uscita della rubrica "Lo spazio tra le pagine", questo mese si compie un piccolo viaggio nella poesia di Ungaretti, con riferimenti all'Universo...

Sono d’accordo non penso che potrà essere un fenomeno di massa, perlomeno a breve. Potrebbe essere però la cosa migliore per lasciar crescere l’ambiente con i tempi giusti…


Ah grazie per questo riferimento, lo leggo assai volentieri. Io penso che in effetti la filosofia del fediverso abbia molto in comune con la parte più sana e vivace della ricerca, forse non è un caso che poliversity (che non conoscevo, magari è da fare un altro articolo…) abbia acquistato rapidamente popolarità.


crosspostato da: https://feddit.it/post/97751 > Due o tre considerazioni sul fediverso... dal punto di vista di un astronomo ;-)

Grazie a te! Da astronomo… “malato” di informatica, che ha visto questa cosa bizzarra di Internet nascere in ambiente accademico e poi esplodere a livello mondiale, conservo sempre molta curiosità per quanto accade in rete, e davvero mi pare che il fediverso - comunque vada - sia l’unica vera novità da qualche tempo a questa parte. Spero veramente in uno sviluppo fiorente, sarebbe per tutti una opportunità, anche educativa, per una rete diversa dalle aggregazioni commerciali. In tutto questo, Feddit è davvero un bel progetto. Lieto che ti sia piaciuto l’articolo!


Due o tre considerazioni sul fediverso... dal punto di vista di un astronomo ;-)


Grazie! Ottima idea quella di riproporre post anche “antichi” comunque validi, si ha l’opportunità di vederli quando altrimenti sarebbero “sepolti” in un archivio difficilmente raggiungibile. Ben fatto!


Le nebulose planetarie sono di una bellezza sorprendente. E ci dicono in modo "cosmico" che l'età che avanza non porta necessariamente grigiore. Anzi!

> Che ci piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. È stato detto che l'astronomia è un'esperienza di umiltà e che forma il carattere. Non c'è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilità di occuparci più gentilmente l'uno dell'altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l'unica casa che abbiamo mai conosciuto. Vale la pena in questi tempi turbolenti, dove soffiano potenti venti di guerra nucleare, rileggere e meditare queste parole del grande Carl Sagan... più attuali che mai.

Hai ragione e aggiungerei… magari litigassimo soltanto per un parcheggio! Siamo ai bordi (speriamo non si voglia raggiungerli) di una guerra nucleare, veramente per certi versi sembra che ci impegniamo con solerzia incredibile a rendere invivibile questo pianeta che invece sarebbe straordinariamente ospitale - e per certo è ancora il più ospitale di quelli che conosciamo! Mi viene in mente il discorso di Sagan sul “piccolo puntino blu”. Quasi quasi lo metto come post… Grazie per la riflessione.


Grazie, mi avete convinto ad ascoltarlo.


L’avevo visto da qualche parte ma avevo perso il riferimento… grazie, è meraviglioso!


Ed ora cosa accadrà? Un bell'articolo che tratta di quel che ci possiamo aspettare, da Artemis ed oltre. L'avventura, insomma, è appena (ri)cominciata...

> Esplorare è la parola chiave che caratterizza l’edizione di quest’anno, perché – come si legge sulla pagina web del festival – esplorare non significa soltanto guardare, annusare o toccare; significa analizzare, cercare di scoprire, svelare ciò che è nascosto.



> Non è vero che la scienza diminuisca le possibilità della poesia, non è vero Parola di un grandissimo, possiamo fidarci.


Idea interessante… pensiamoci un momento…




Sarà il secondo di due incontri, ma faremo in modo che sia interessante anche per chi non ha seguito il primo. Collegatevi, se vi va!


Conferenza divulgativa di Marco Castellani, anche online su YouTube (canale [Astrofili Mestre](https://www.youtube.com/channel/UCyW6c7rB-L9lyVgCfocgOxg)). Venerdì 25 Novembre ore 21.15

Venti!
Siamo già venti iscritti! Non è male in poche ore, ma fate girare l'informazione a chi possa essere interessato: più siamo più arrivano contenuti e commenti, più la cosa si fa interessante. C'è molto "spazio" da esplorare! ;-)
3
Venti!

Tutto è possibile, quando anche una pecora può imbarcarsi per un emozionante viaggio verso la Luna...

"Buona la prima?" Sì, ma non sempre. Interessante perché fa capire che la scienza si fa per approssimazioni successive, con errori, ritorni indietro, ripartenze... Con una intervista ad un mio brillante collega di Osservatorio, "quasi omonimo", il dott. Marco Castellano


Ci saranno cose da vedere! La Luna è tornata di attualità ;-)


E’ un servizio senz’altro, nessun problema o fraintendimento. Grazie!


Grazie infinite, per l’attenta lettura e i rilievi molto puntuali che hai dettagliato! Sicuramente è un servizio utile, utilissimo.

Proprio in questi momenti sto chiudendo il prossimo articolo per la rubrica, e sono concentrato su quello (raccogliendo gli input della redazione eccetera), poi torno su questo ed eventualmente apporto qualche modifica. Sempre bello avere questi feedback.

Ancora grazie.


Veramente spettacolari queste immagini del JWST! > La nuova visione di Webb dei Pilastri della Creazione aiuterà i ricercatori a rinnovare i modelli di formazione stellare, modelli che proprio in questa zona di cielo trovano uno dei loro banchi di prova migliore, potendo misurare accuratamente sia la quantità degli ingredienti – gas e polveri – che il numero di stelle che vengono cucinate nel corso di milioni di anni.

Marco Castellani toAstronomiaIniziamo?
link
fedilink
3
edit-2
11 giorni

Capisco bene. Io mi sono laureato nel 1990, e sia per la tesi che per diversi anni dopo, ho lavorato quasi esclusivamente con il Fortran! Al presente ancora molti codici di evoluzione stellare in effetti sono scritti e girano in Fortran… semplicemente, lo sforzo di trasformarli in altri linguaggi più moderni, sarebbe soverchiante! Dunque la fisica incorporata è moderna ma il linguaggio di programmazione, ormai, è antico :-) Per altri lavori (software per analisi dati della sonda Gaia ad esempio) ho dovuto imparare un po’ Java…


> Cos’è dunque che non va nell’erudito astronomo? Perché non ci avvince la sua spiegazione? Perché le sue carte e i diagrammi alla fine non ci emozionano? Ma diciamola proprio tutta, perché la scienza spesso è percepita come noiosa?

Lanciato il razzo Sls di Artemis 1, la prima missione senza equipaggio del programma Artemis, diretta all'orbita lunare. Il lancio dello Space Launch System della Nasa è avvenuto dal Kennedy Space Center a Cape Canaveral.

Un brano del celebre capolavoro di Marquez, visto in un'ottica... astronomica!

Iniziamo?
Benvenuti nel nuovo spazio dedicato all'astronomia. Mi presento brevemente. Sono Marco Castellani, astronomo ricercatore presso l'Osservatorio Astronomico di Roma. Mi candido a gestire questo spazio (nel prossimo futuro, probabilmente con altre persone) che è dedicato a tutto quel che riguarda l'avventura della conoscenza del cosmo. Ringrazio subito i gestori di Feddit per aver celermente ascoltato il mio desiderio di aprire questo spazio, che sono certo sarà bello frequentare e aggiornare insieme. E ora andiamo ad incominciare ;-) ![](https://feddit.it/pictrs/image/be09c9f2-0638-4c6b-9237-801cedc4d7fd.png)
19

astronomia
Buongiorno, ho scoperto da poco Feddit. Visto che sono ricercatore astronomo, mi piacerebbe aprire una comunità per notizie e commenti sull'astronomia: ho cercato ma mi pare che al momento non ve ne siano. Sarebbe possibile? Grazie in anticipo! Marco

Moderates